Il bombardiere quadrimotore giapponese Nakajima G8N Renzan

Nakajima G8N Renzan

di redazione
61 letture totali

L’impiego operativo dell’unico valido quadrimotore da bombardamento strategico messo in campo dal Giappone fu inesistente dato che solo quattro esemplari destinati a prove di valutazione vennero completati prima della fine della guerra.

La guerra aerea nel Pacifico era completamente diversa da quella in Europa, soprattutto per il Giappone che non poteva attaccare le industrie belliche americane; tuttavia alla fine del ’42 le autorità nipponiche si convinsero della necessità di costruire un quadrimotore da bombardamento strategico e il risultato fu un ottimo aereo che ebbe il solo torto di arrivare troppo tardi per dare un utile contributo all’evoluzione del conflitto.

Il Nakajima G8N Renzan è un quadrimotore monoplano ad ala media, carrello retrattile di tipo triciclo anteriore propulso da quattro Nakajima Homare radiali.

Principali varianti del Nakajima G8N Renzan

  • G8N1: bombardiere pesante quadrimotore, versione in produzione di serie
  • G8N2: versione modificata per trasportare e sganciare in volo i razzi kamikaze Ohka Type 33, i motori erano quattro Mitsubishi MK9A radiali
  • G8N3: versione con struttura in acciaio, rimasta allo stadio di progetto e mai entrata in produzione

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Giappone
  • Modello: Nakajima G8N1
  • Costruttore: Nakajima Hikoki K.K.
  • Tipo: BombardamentoBombardamento 
  • Motore: 

    4 Nakajima NK9K-L Homare 24, radiali a 18 cilindri, raffreddati ad aria, da 2.000 HP ciascuno.


  • Anno: 1944
  • Apertura alare m.: 32.54
  • Lunghezza m.: 22.93
  • Altezza m.: 7.20
  • Peso al decollo Kg.: 32.150
  • Velocità massima Km/h: 592 a 8.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 10.200
  • Autonomia Km: 7.500 
  • Armamento difensivo:

    6 cannoni da 20 mm, 4 mitragliatrici

     

  • Equipaggio: 10

Articoli correlati

Lascia un commento