Il rapimento dei bambini polacchi - La Seconda Guerra Mondiale

Il rapimento dei bambini polacchi

di redazione
48 letture totali

Durante l’occupazione nazista migliaia di bambini polacchi, giudicati superiori alla media dal punto di vista razziale, vennero rapiti e sottoposti a un processo di “germanizzazione”. Alla fine della guerra solo il 10-15% di questi riuscì a tornare a casa.

Articoli correlati

Lascia un commento