Aero A.100, ricognitore biplano cecoslovacco

Aero A.100

di redazione
28 letture totali

Questo aereo equipaggiò l’aviazione cecoslovacca a partire dal 1934-35, usato come ricognitore e/o come bombardiere, data la sua capacità di trasportare un carico di 450 Kg di bombe sotto l’ala inferiore. Dall’A 100 venne sviluppata una versione progettata espressamente per il bombardamento, l’Aero A 101, dotata di un motore in linea di progetto italiano, prodotto su licenza della Isotta Fraschini.
L’A 100 è un monomotore biplano, a carrello fisso e motore in linea. L’equipaggio, costituito da due persone, siede in posti scoperti.

Principali varianti del ricognitore Aero A.100

  • A.11: progenitore dello A.100
  • A.100: principale variante in produzione, gli aerei in servizio al momento dell’annessione tedesca vennero presi in carico dalla Luftwaffe che li impiegò come addestratori
  • A.101: versione dotata di motore Isotta Fraschini Asso 1000 RV da 800 hp; volò per la prima volta nel 1934 e venne impiegata operativa nel corso della guerra civile spagnola, abbastanza curiosamente venne impiegata da entrambe le fazioni in lotta
  • A.101b: dotato di motore Hispano Suiza HS 12 Ydrs da 860 hp, fusoliera e ali ingrandite. Venne impiegato nell’aviazione militare cecoslovacca fino alla sua dissoluzione, nel marzo 1939
  • A.104: derivato dallo Ab 101 era un monoplano ad ala alta con abitacolo chiuso, ne venne costruito un solo prototipo nel 1937

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Cecoslovacchia
  • Modello: Aero A.100
  • Costruttore: Aero Tovarna Latadej
  • Tipo: Ricognizione  
  • Motore: 

    Avia Vr-36, a 12 cilindri a V, raffreddato a liquido, da 725HP


  • Anno: 1934
  • Apertura alare m.: 10.60
  • Lunghezza m.: 10.60
  • Altezza m.: 3.50
  • Peso al decollo Kg.: 3.215
  • Velocità massima Km/h: 268 a 2.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 6.500
  • Autonomia Km: 920 
  • Armamento difensivo:

    4 mitragliatrici

  • Equipaggio: 2

Articoli correlati

Lascia un commento