Imam Ro.37 Lince, monomotore da ricognizione e bombardamento

Imam Ro.37

di redazione
54 letture totali

Come molti altri aerei italiani di questo periodo, il Ro.37 fu impiegato operativamente per la prima volta nella guerra civile spagnola.

Nella Seconda Guerra Mondiale venne impiegato come ricognitore e aereo da appoggio tattico nel Mediterraneo e in Africa, ma l’eccessiva lentezza costrinse presto questo aereo a compiti di secondaria importanza, come l’addestramento e la cooperazione con l’esercito. Il soprannome ufficiale dell’aereo era Lince.

L’aereo venne apprezzato all’estero e venne impiegato anche da aeronautiche straniere: Afghanistan (16 esemplari), Austria (8 esemplari), Ecuador (10 esemplari), Spagna (68 esemplari), Ungheria (14 esemplari), Uruguay (6 esemplari).

L’Imam Ro 37 è un biplano monomotore a carrello fisso, propulso da un motore in linea o radiale a seconda delle versioni.

Principali varianti dell’Imam Ro.37

  • Ro.37: versione da ricognizione
  • Ro.37bis: versione migliorata propulsa da motore Piaggio PIX. RC40 radiale con elica tripala
  • Imam Ro.43: idrovolante impiegato dalla Regia Marina derivato dal Ro.37 e dotato di ali completamente ridisegnate
  • Ro.44: versione idrovolante monoposto
  • Ro.45: versione propulsa dal motore Isotta Fraschini Asso XI RC.40

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Italia
  • Modello: Imam Ro.37
  • Costruttore: Industrie Meccaniche Aeronautiche Meridionali
  • Tipo: Ricognizione  
  • Motore: 

    Fiat A.30 RA bis a 12 cilindri a V raffreddato a liquido, da 550 HP


  • Anno: 1935
  • Apertura alare m.: 11.08
  • Lunghezza m.: 8.62
  • Altezza m.: 2.95
  • Peso al decollo Kg.: 2.390
  • Velocità massima Km/h: 325
  • Quota massima operativa m.: 6.700
  • Autonomia Km: 1.650 
  • Armamento difensivo:

    2-3 mitragliatrici

  • Equipaggio: 2

Articoli correlati

Lascia un commento