Menu

Nakajima A6M2-N

Nakajima A6M2-N Nakajima A6M2-N

Gli alleati assegnarono a questo caccia il nome in codice di Rufe, ma in realtà non era altro che uno zero cui erano stati aggiunti i galleggianti e fatte altre modifiche minori. E' interessante osservare anche l'origine del progetto e le differenti soluzioni per lo stesso problema proposte da Stati Uniti e Giappone; a partire dal 1942, quando la marina imperiale regnava sovrana in tutto il Pacifico, i giapponesi si trovarono di fronte al problema di difendere un gran numero di piccole isole prive di piste di atterraggio, così pensarono di realizzare di caccia idrovolanti che evidentemente non necessitavano di aeroporti. Ora, per quanto valido il progetto possa essere, è evidente che un caccia idrovolante sarà sempre inferiore ad un pariclasse terrestre dato che questo non deve portarsi appresso ingombranti e pesanti galleggianti, che lo rendono meno lento e meno agile.

Quando gli americani si trovarono nella stessa situazione semplicemente costruirono piste d'atterraggio un po' dovunque, a volte spianando i coralli con le ruspe. Chiaramente le potenzialità economiche e industriali dei due paesi erano diverse.

Il Nakajima A6M2-N è un idrovolante monomotore monoplano ad ala bassa, galleggiante principale centrale e laterali sotto le ali. Il motore è un Nakajima Sakae radiale.

Principali varianti del Nakajima A6M2-N

  • Shuisen 2 (Caccia idrovolante numero 2): designazione iniziale dell'aereo
  • A6-M2-N: l'idrovolante è stato sviluppato a partire dal Mitsubishi A6M Zero Type 0, per il supporto alle operazioni anfibie e per la difesa delle basi remote in cui non era disponibile una pista di decollo e atterraggio. La struttura era basata sul modello A6M-2 Modello 11 per la fusoliera, con modifiche alla coda e l'aggiunta dei galleggianti. Responsabili dello sviluppo di questo aereo furono Shinobu Mitsutake e Atsushi Tajima, vennero costruiti 327 esemplari di questo aereo, compreso il prototipo
Ultima modifica Giovedì, 11 Ottobre 2018 08:43

Informazioni aggiuntive

  • Modello: Nakajima A6M2-N
  • Costruttore: Nakajima Hikoki K.K.
  • Tipo: Caccia
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Nakajima NK1C Sakae 12, radiale a 14 cilindri, raffreddato ad aria, da 840 HP

  • Anno: 1942
  • Apertura alare m.: 12.00
  • Lunghezza m.: 10.10
  • Altezza m.: 4.30
  • Peso al decollo Kg.: 2.460
  • Velocità massima Km/h: 434 a 5.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 10.000
  • Autonomia Km: 1.780
  • Armamento difensivo:

    2 cannoni da 20 mm., 2 mitragliatrici

     

  • Carico utile Kg.: 120
  • Equipaggio: 1

Altro in Aviazione giapponese

Kawanishi N1K Shiden

Il Kawanishi N1K Shiden è un caccia monoplano, monomotore con carrello fisso propulso da un Nakajima Homare radiale. Le prime varianti di produzione sono ad ala media; le successive (Shiden Kai) ad ala bassa. Il nome in codice alleato è George.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us