Wilm Hosenfeld - La Seconda Guerra Mondiale

Wilm Hosenfeld

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 240 letture totali

Wilm Hosenfeld, un capitano dell’esercito tedesco, riuscì a salvare molti Polacchi (in particolare ebrei) durante la seconda guerra mondiale. Catturato dall’Unione Sovietica alla fine della guerra, venne condannato a 25 anni di lavori forzati solo in base all’unità cui apparteneva e nonostante molte testimonianze a suo favore. Morì nel 1952 in un campo di concentramento sovietico nei pressi di Stalingrado in seguito alle torture subite. Nel 2009 è stato riconosciuto Giusto tra le nazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento