U-Boot U-6 sommergibile tedesco della Seconda Guerra Mondiale

U-Boot U-6

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 99 letture totali

Come tutti i sommergibili della classe IIA anche l’U-6 era derivato da un progetto finlandese e adatto soprattutto all’impiego costale.

Il 31 agosto 1939, nel corso di una missione di ricognizione in vista dell’imminente invasione della Polonia, avvistò tre cacciatorpediniere polacchi senza intraprendere nessuna azione offensiva. Già nel settembre del 1939 era evidente che la nave, costruita nel 1935 subito dopo la denuncia del trattato di Versailles, era obsolete e non poteva competere contro navi pariclasse più moderne che erano più grandi, più veloci, meglio armate e con un equipaggiamento nettamente superiore.

L’U-6 venne quindi lasciato in porto fino al marzo del 1940, quando la Germania impiegò qualunque nave in grado di combattere nel corso dell’invasione della Norvegia. Pur essendo obsoleta dimostrò di avere almeno una caratteristica positiva, molto preziosa: l’affidabilità.

L’U-6 venne quindi dedicato al compito di addestramento degli equipaggi, con base nel Baltico. A differenza di altre navi della stessa classe impiegate in compiti analoghi non incontrò mai navi nemiche, pur addentrandosi a volte anche in acque sotto il controllo sovietico.

Nell’estate del 1944 anche l’affidabilità dei sommergibili della classe IIA cominciò ad essere messa in discussione e così la marina tedesca, sempre più a corto di carburante, decise di non impiegare più il sommergibile. L’U-6 venne rimosso dal servizio attivo e sistemato nel porto di Gotenhafen con un equipaggio minimo, incaricato di occuparsi della sola manutenzione indispensabile.

Nel maggio 1945 una squadra di demolizione lo fece saltare in aria per impedire che cadesse in mani nemiche.

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Tipo nave: Sommergibile
  • Classe:II-A
  • Cantiere:

    Cantieri navali di Kiel


  • Data impostazione: 11/02/1935
  • Data Varo: 14/08/1935
  • Data entrata in servizio: 31/08/1935
  • Lunghezza m.: 40.90
  • Larghezza m.: 4.08
  • Immersione m.: 3.83
  • Dislocamento t.: 254 in superficie, 381 in immersione
  • Apparato motore:

    2 motori diesel e due motori elettrici, 2 assi, 2 eliche


  • Potenza cav.: 690 hp diesel, 360 hp elettrici
  • Velocità nodi: 13 in superficie, 7 in immersione
  • Autonomia miglia: 1050
  • Armamento:

    3 tubi lanciasiluri da 533mm, 5 siluri oppure 12-18 mine navali, una mitragliera da 20mm anti-aerea


  • Corazzatura:
  • Equipaggio: 3 ufficiali, 22 sottufficiali e marinai
  • Bibliografia – Riferimenti:
      

Articoli correlati

Lascia un commento