L'incrociatore leggero tedesco Nürnberg

Nürnberg

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 200 letture totali
By Bundesarchiv, DVM 10 Bild-23-63-69 / CC-BY-SA 3.0

Entrato in servizio il 2 novembre 1935, il Nürnberg era leggermente diverso dalla capoclasse Leipzig, in particolare era leggermente più lungo e aveva un dislocamento maggiore, inoltre aveva serbatoi di carburante molto ridotti. Dopo alcune missioni di addestramento nell’Atlantico venne impiegato dall’agosto 1936 all’agosto 1937 in operazioni di contrasto al contrabbando di armi nel corso della guerra civile spagnola.

Allo scoppio della guerra il Nürnberg venne  impiegato in missioni di scorta, il 13 dicembre 1939 venne attacco dal sommergibile HMS Salmon, il battello britannico riuscì a colpire sia il Nürnberg che il gemello Leipzig causando gravi danni, le navi riuscirono comunque a rientrare in patria ma il lavori di riparazione impedirono all’incrociatore di partecipare alle operazioni di invasione della Norvegia.

A partire dal maggio 1940 il Nürnberg venne impiegato nel Baltico, in particolare in missioni di appoggio all’esercito nel corso dell’invasione dell’Unione Sovietica. Dal novembre 1942 venne schierato in Norvegia, alla fine della guerra si trovava in Danimarca quando venne preso in custodia dalle autorità alleate.

Sostanzialmente intatto, il Nürnberg venne assegnato alla marina sovietica ed entrò in servizio nella flotta del Baltico nel 1946 con il nome di Admiral Makarow. Venne radiata nel 1959 e quindi demolita nel 1961.

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Tipo nave: Incrociatore
  • Classe:Leipzig
  • Cantiere:

    Deutsche Werke di Kiel


  • Data impostazione: 04/11/1933
  • Data Varo: 08/12/1934
  • Data entrata in servizio: 02/11/1935
  • Lunghezza m.: 181.3
  • Larghezza m.: 16.3
  • Immersione m.: 5.74
  • Dislocamento t.: 9.040 a pieno carico
  • Apparato motore:

    4 turbine a vapore per le due eliche laterali (60.000 hp), due turbine diesel per l’elica centrale (12.400 hp)


  • Potenza cav.: 72.400
  • Velocità nodi: 32
  • Autonomia miglia: 2.400 a 13 nodi
  • Armamento:

    9 cannoni da 150 mm, 6 cannoni da 88 mm, 8 cannoni antiaerei da 37 mm, 4 mitragliere antiaeree da 20 mm, 12 tubi lanciasiluri da 533 mm, una catapulta, due idrovolanti Ar 196


  • Corazzatura:

    Ponte: 20 mm, cintura: 15-50 mm, torrione di comando: 60 mm, torri 20-80 mm


  • Equipaggio: 26 ufficiali, 508 sottufficiali e marinai
  • Bibliografia – Riferimenti:
      

Articoli correlati

Lascia un commento