Menu

Yokosuka P1Y Ginga

Yokosuka P1Y Ginga Yokosuka P1Y Ginga

Lo Yokosuka P1Y fu costruito in più di mille esemplari, numero considerevole se si pensa alla situazione del Giappone alla fine della guerra, e venne denominato Frances nel codice alleato.

L'aereo era un valido bombardiere bimotore, molto veloce, e le buone caratteristiche furono evidenti sin dalla costruzione del primo prototipo. Ancor prima che venisse accettato dalle autorità il Ginga venne prodotto in serie, per risparmiare tempo.

Lo Yokosuka P1Y Ginga è un bimotore monoplano ad ala media, carrello retrattile, propulso da due Nakajima Homare raffreddati ad aria. Fu impiegato come bombardiere, aerosilurante e caccia notturno, considerando tutte le versione e i prototipi l'aereo fu prodotto in 1.098 esemplari, di cui 1.002 costruiti dalla Nakajima.

Principali varianti dello Yokosuka P1Y Ginga

  • P1Y1 bombardiere sperimentale tipo 15: prototipi ed esemplari di pre-serie, con motori Nakajima NK9 Homare 11 da 1.820 hp
  • P1Y1 Ginga Model 11: primo modello prodotto in serie, con motori Homare 11 o Homare 12
  • P1Y1a Ginga Model 11A: versione propulsa da motori Homare 12 e armata con una mitragliatrice Type 2 da 13mm in posizione difensiva posteriore
  • P1Y1b Ginga Model 11B: esemplari ottenuti dalla conversione di P1Y1a, dotati di motori Homare 12 e armati con due mitragliatrici Type 2 da 13mm in posizione difensiva posteriore
  • P1Y1c Ginga Model 11C: esemplare ottenuto dalla conversione di P1Y1b, dotati di motori Homare 12 e armato con una mitragliatrice Type 2 da 13mm in posizione frontale; ne fu costruito un solo prototipo
  • P1Y1 Ginga Model 11 Caccia Notturna: alcuni P1Y1 vennero convertiti per compiti di caccia notturna e armati con due cannoni Type 99 da 20mm
  • P1Y1-S Ginga Model 21: versione da caccia notturna armata con 4 cannoni Type 99 da 20mm posizionati per sparare in direzione obliqua verso l'alto e in avanti e una mitragliatrice Type 2 da 13mm in posizione difensiva posteriore; versione rimasta allo stadio di progetto
  • P1Y1 Attacco al suolo: approssimativamente 30 aerei delle versioni P1Y1 o P1Y1a vennero convertiti al ruolo di attacco al suolo e armati con un numero variabile di cannoni Type 99 da 20mm (fino a 20) installati nel vano bombe; questa versione era concepita appositamente per attaccare le basi dei B-29 nelle isole Marianne
  • P1Y2-S Ginga Model 26 Kyokko: versione da caccia notturna il cui nome inizialmente era Hakko (Corona), e successivamente Kyokko (Aurora). Versione ottenuta dalla conversione di P1Y1 o P1Y1a con motori Mitsubishi MK4T-A Kasei 25 e armata con due cannoni Type 99 da 20mm e un cannone Type 5 da 30mm
  • P1Y2 Ginga Model 16: versione da bombardamento, ottenuta dalla conversione di P1Y2-S e dotata di motori Mitsubishi MK4T-A Kasei 25 Ko da 1.850 hp
  • P1Y2a Ginga Model 16A: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1a e dotata di motori Mitsubishi MK4T-A Kasei 25 Ko da 1.850 hp
  • P1Y2b Ginga Model 16B: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1b e dotata di motori Mitsubishi MK4T-A Kasei 25 Ko da 1.850 hp
  • P1Y2c Ginga Model 16C: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1c e dotata di motori Mitsubishi MK4T-A Kasei 25 Ko da 1.850 hp
  • P1Y2 Ginga Model 16 caccia notturna: versione ottenuta dalla conversione di P1Y2 e armata con due cannoni Type 99 da 20mme un cannone Type 5 da 30mm
  • P1Y3 Ginga Model 13: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1 con motori Homare 21
  • P1Y4 Ginga Model 12: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1 con motori Homare 23
  • P1Y5 Ginga Model 14: versione ottenuta dalla conversione di P1Y1 con motori Mitsubishi Ha-43
  • P1Y6 Ginga Model 17: versione ottenuta dalla conversione di P1Y2 con motori Mitsubishi MK4T-C Kasei 25 Hei
Ultima modifica Giovedì, 18 Ottobre 2018 14:39

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Giappone
  • Modello: Yokosuka P1Y1
  • Costruttore: Nakajima Hikoki K.K.
  • Tipo: Bombamento
  • Pubblicità:
  • Motore:

    2 Nakajima NK9B Homare 11, radiali a 18 cilindri, raffreddati ad aria, da 1.820 HP ciascuno

  • Anno: 1945
  • Apertura alare m.: 20.00
  • Lunghezza m.: 15.00
  • Altezza m.: 4.30
  • Peso al decollo Kg.: 10.500
  • Velocità massima Km/h: 547 a 5.900 m.
  • Quota massima operativa m.: 9.400
  • Autonomia Km: 5.300
  • Armamento difensivo:

    2 cannoni da 20 mm

  • Carico utile Kg.: 1.000
  • Equipaggio: 3

Altro in Aviazione giapponese

Yokosuka MXY7 Ohka

Lo Yokosuka MXY7 Ohka (Fiore di ciliegio) era sostanzialmente un razzo pilotato, privo di carrello o altri dispositivi per l'atterraggio.
Altro in questa categoria: « Nakajima G8N Renzan Yokosuka MXY7 Ohka »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us