U-Boot U-47 sommergibile tedesco della Seconda Guerra Mondiale

U-Boat U-47

di redazione
40 letture totali
By Unknown - [1], specifically [2] Also available at U47.Org

Lo U-47 apparteneva alla classe VIIB, sommergibili di tipo oceanico, entrò in servizio il 17 dicembre 1938 al comando del tenente di vascello Gunther Prien. Lo U-47 è famoso soprattutto per il raid a Scapa Flow ma nel corso di 10 missioni di guerra affondò 31 navi nemiche, diventando uno dei sommergibili di maggior successo della Germania nel corso della Seconda Guerra Mondiale. E’ andato disperso con tutto l’equipaggio il 7 marzo 1941.

All’entrata in servizio lo U-47 venne assegnato alla settima flottiglia e per tutta la sua carriera restò legato a questo gruppo. La sua prima missione di guerra iniziò il 19 agosto 1939 quando lasciò il porto di Kiel, due settimane prima dell’inizio ufficiale della Seconda Guerra Mondiale. Dopo aver circumnavigato le isole britanniche lo U-47 raggiunse il golfo di Biscaglia, il 3 settembre Gran Bretagna e Francia dichiararono ufficialmente guerra alla Germania e il sommergibile ricevette l’ordine di cominciare ad attaccare le navi, rispettando scrupolosamente i trattati in merito alla guerra sul nave. La prima nave incontrata dallo U-47 era un mercantile greco, Prien fece ispezionare la nave e il carico lasciandola quindi libera di proseguire. Il sommergibile incontrò altre due navi neutrali e il comandate tedesco non le fece neppure fermare per ispezionarle.

Navi attaccate

  • 5 settembre 1939, cargo Bosnia (Regno Unito) 2,407 GRT
  • 6 settembre 1939, nave Rio Claro (Regno Unito) 4,086 GRT
  • 7 settembre 1939, nave Gartavon (Regno Unito) 1,777 GRT
  • 14 ottobre 1939, corazzata HMS Royal Oak (Royal Navy) 29,150 GRT
  • 5 dicembre 1939, nave Novasota (Regno Unito) 8,795 GRT
  • 6 dicembre 1939, nave Britta (Norvegia) 6,214 GRT
  • 7 dicembre 1939, nave Tajandoen (Olanda) 8,159 GRT
  • 25 marzo 1940, nave Britta (Danimarca) 1,146 GRT
  • 14 giugno 1940, nave Balmoralwood (Regno Unito) 5,834 GRT
  • 21 giugno 1940, petroliera San Fernando (Regno Unito) 13,056 GRT
  • 24 giugno 1940, nave Cathrine (Panama) 1,885 GRT
  • 27 giugno 1940, nave Lenda (Norvegia) 4,005 GRT
  • 27 giugno 1940, nave Leticia (Olanda) 2,580 GRT
  • 29 giugno 1940, nave Empire Toucan (Regno Unito) 4,421 GRT
  • 30 giugno 1940, nave Georgios Kyriakides (Grecia) 4,201 GRT
  • 2 luglio 1940, trasporto truppe Arandora Star (Regno Unito) 15,501 GRT
  • 2 settembre 1940, cargo Ville de Mons (Belgio) 7,463 GRT
  • 4 settembre 1940, cargo Titan (Regno Unito) 9,035 GRT
  • 7 settembre 1940, nave Neptunian (Regno Unito) 5,155 GRT
  • 7 settembre 1940, nave José de Larringa (Regno Unito) 5,303 GRT
  • 7 settembre 1940, nave Gro (Norvegia) 4,211 GRT
  • 9 settembre 1940, nave Possidon (Grecia) 3,840 GRT
  • 21 settembre 1940, nave Elmbank (Regno Unito) 5,156 GRT (danneggiata)
  • 19 ottobre 1940, nave Uganda (Regno Unito) 4,966 GRT
  • 19 ottobre 1940, nave Shirak (Belgio) 6,023 GRT (danneggiata)
  • 19 ottobre 1940, nave Wandby (Regno Unito) 4,947 GRT
  • 20 ottobre 1940, nave La Estancia (Regno Unito) 5,185 GRT
  • 20 ottobre 1940, nave Whitford Point (Regno Unito) 5,026 GRT
  • 20 ottobre 1940, nave Athelmonarch (Regno Unito) 8,995 GRT (danneggiata)
  • 8 novembre 1940, nave Goncalo Velho (Portogallo) 8,995 GRT (danneggiata)
  • 2 dicembre 1940, nave Ville d’Arlon (Belgio) 7,555 GRT
  • 2 dicembre 1940, nave Conch (Regno Unito) 8,376 GRT (danneggiata)
  • 2 dicembre 1940, nave Dunsley (Regno Unito) 8,376 GRT (danneggiata)
  • 26 febbraio 1941, nave Kasongo (Belgio) 5,254 GRT
  • 26 febbraio 1941, nave Diala (Regno Unito) 8,106 GRT (danneggiata)
  • 26 febbraio 1941, nave Rydboholm (Svezia) 3,197 GRT
  • 26 febbraio 1941, nave Borgland (Norvegia) 3,636 GRT
  • 28 febbraio 1941, nave Holmlea (Regno Unito) 4,233 GRT
  • 7 marzo 1941, nave Terje Viken (Regno Unito) 20,638 GRT (danneggiata)

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Tipo nave: 
  • Classe: Shinano
  • Cantiere:

    Germaniawerft, Kiel


  • Data impostazione: 27/02/1937
  • Data Varo: 29/10/1938
  • Data entrata in servizio: 17/12/1938
  • Lunghezza m.: 66.50
  • Larghezza m.: 6.20
  • Immersione m.: 4.74
  • Dislocamento t.: 753 in superficie, 857 in immersione
  • Apparato motore:

    2 motori diesel MAN a 6 cilindri e due motori elettrici da 750 hp, 2 assi, 2 eliche


  • Potenza cav.: 2,800-3,200 diesel, 750 elettrico
  • Velocità nodi: 17.7 in superficie, 7.6 in immersione
  • Autonomia miglia: 8,500
  • Armamento:

    5 tubi lanciasiluri da 533mm, 14 siluri oppure 26 mine navali, un cannone navale da 88mm, una mitragliera da 20mm anti-aerea


  • Corazzatura:
  • Equipaggio: 4 ufficiali, 40-56 sottufficiali e marinai 

Articoli correlati

Lascia un commento