Le perdite alleate dopo il D-Day nella Seconda Guerra Mondiale

Le perdite alleate dopo il D-Day

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 176 letture totali

Dal 6 giugno 1944, giorno dello sbarco in Normandia, all’8 maggio 1945, fine del conflitto in Europa, gli Alleati hanno contatto 200.000 morti e 550.000 feriti.

Articoli correlati

Lascia un commento