Il raggio della morte - La Seconda Guerra Mondiale

Il raggio della morte

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 152 letture totali

Nel 1935 Robert Watson-Watt, un ingegnere inglese, fu incaricato di studiare se i Tedeschi erano effettivamente in grado di sviluppare un’arma mortale utilizzando le onde radio. Da bravo ingegnere prese molto sul serio l’incarico, i suoi studi sul raggio della morte deviarono dagli scopi iniziali ma produssero risultati concreti nel campo dei radar, in particolare creò un dispositivo in grado di individuare segnali radar nemici.

Articoli correlati

Lascia un commento