Gli aviatori americani nella Seconda Guerra Mondiale

Aviatori americani

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 118 letture totali

Complessivamente i militari americani contarono più morti tra i membri dell’aviazione che tra i Marines. Gli equipaggi dovevano completare 30 missioni prima di essere congedati e avevano il 71% di possibilità di essere uccisi. Non che i bombardieri fossero indifesi, un B17 portava in una missione tipica 4 tonnellate di bombe e 1.5 tonnellate di munizioni per le mitragliatrici. L’8° Air Force abbattè in totale 6.098 aerei nemici, uno ogni 12.700 colpi esplosi.

Articoli correlati

Lascia un commento