Il caccia bimotore della RAF de Havilland Hornet

de Havilland Hornet

di redazione
41 letture totali

L’Hornet era un aereo validissimo e, pur non facendo in tempo a partecipare alla Seconda Guerra Mondiale, rimase in servizio fino alla metà degli anni cinquanta, affiancando aerei a reazione.

Derivato sostanzialmente dal de Havilland Mosquito, l’Hornet era più piccolo del predecessore, manteneva la costruzione in legno ed era eccezionalmente veloce.

La grande autonomia avrebbe permesso l’impiego dell’Hornet come caccia di scorta anche per le enormi distanze nel teatro del Pacifico.

L’Hornet è un bimotore monoplano ad ala media, propulso da due motori Rolls Royce Merlin raffreddati a liquido.

Principali varianti del de Havilland Hornet

  • Hornet F.1: versione da caccia, 60 esemplari costruiti
  • Hornet PR.2: versione da ricognizione fotografica, 5 esemplari costruiti
  • Hornet F.3: versione da caccia, 132 esemplari costruiti
  • Hornet FR.4: versione da caccia e ricognizione, 12 esemplari costruiti
  • Sea Hornet F.20: versione navalizzata per essere impiegata sulle portaerei inglesi, 79 esemplari costruiti
  • Sea Hornet NF.21: versione da caccia notturna per la Fleet Air Arm con motori Rolls Royce Merlin 133/134, 72 esemplari costruiti
  • Sea Hornet PR.22: versione da ricognizione fotografica per la Fleet Air Arm, 23 esemplari costruiti

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Gran Bretagna
  • Modello: de Havilland Hornet F1
  • Costruttore: de Havilland Aircraft Co. Ltd.
  • Tipo:  
  • Motore: 

    2 Rolls Royce Merlin 130 a 12 cilindri a V, raffreddati a liquido, da 2.030 HP ciascuno.


  • Anno: 1944
  • Apertura alare m.: 13.71
  • Lunghezza m.: 11.17
  • Altezza m.: 4.32
  • Peso al decollo Kg.: 7.303
  • Velocità massima Km/h: 759 a 6.705 m.
  • Quota massima operativa m.: 11.430
  • Autonomia Km: 4.022 
  • Armamento difensivo:

    4 cannoni da 20 mm

  • Equipaggio: 1

Articoli correlati

Lascia un commento