U-Boot U-26 sommergibile tedesco della Seconda Guerra Mondiale

U-Boat U-26

di redazione
41 letture totali

Lo U-26 apparteneva alla classe IA, composta da due sommergibili di tipo oceanico. Entrò in servizio il 6 maggio 1936 al comando di Werner Hartmann.

Nel corso delle prove I vascelli del tipo IA avevano dimostrato scarsa maneggevolezza e in particolare una insoddisfacente velocità di immersione, per questo motivo fino al 1940 lo U-25 venne utilizzato soprattutto in compiti di addestramento. Nella prima metà del 1940, a causa delle penuria di sommergibili, venne impiegato in combattimento.

Lo U-26 affondò 11 navi per un totale di 48,645 tonnellate e ne danneggiò un’altra da 4.871

L'attacco allo U 26Il 1 luglio 1940 lo U-26 venne gravemente danneggiato da un attacco con cariche di profondità portato dalla corvette britannica HMS Gladiolus e da un idrovolante australiano Short Sunderland del 10 Squadron RAAF. Il comandante e l’equipaggio si misero in salvo prima di autoaffondare il sommergibile e vennero quindi presi prigionieri, tutti e 48 gli uomini a bordo sopravvissero all’attacco. 6 uomini tuttavia furono uccisi il 22 luglio 1940 nel corso di un incidente, uno He 111 dello Kampfgeschwader 26 si liberò delle bombe mentre sorvola casualmente il campo di prigionia e colpì accidentalmente il Campo 5 di Duff House a Banff, in Scozia, dove si trovava l’equipaggio dello U-26.

Navi attaccate

  • 15 settembre 1939, nave Alex van Opstal (Belgio) 5,965 tonnellate, affondata con una mina
  • 7 ottobre 1939, nave Binnendijk (Olanda) 6,873 tonnellate, affondata con una mina
  • 13 novembre 1939, nave Loire (Francia) 4,825 tonnellate, affondata con una mina
  • 22 novembre 1939, nave Elena R. (Grecia) 4,576 tonnellate, affondata con una mina
  • 12 febbraio 1940, nave Nidarholm (Norvegia) 3,482 tonnellate
  • 15 febbraio 1940, nave Steinstad (Norvegia) 2,477 tonnellate
  • 21 aprile 1940, nave Cedarbank (Regno Unito) 5,159 tonnellate
  • 26 giugno 1940, nave Frangoula B. Goulandris (Grecia) 6,701 tonnellate
  • 30 giugno 1940, nave Belmoira (Norvegia) 3,214 tonnellate
  • 30 giugno 1940, nave Merkur (Estonia) 1,291 tonnellate
  • 1 luglio 1940, nave Zarian (Regno Unito) 4,871 tonnellate (danneggiata)

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Tipo nave: 
  • Classe: Shinano
  • Cantiere:

    DeSchiMAG AG Weserdi Brema


  • Data impostazione: 01/08/1935
  • Data Varo: 14/03/1936
  • Data entrata in servizio: 06/05/1936
  • Lunghezza m.: 72.39
  • Larghezza m.: 6.21
  • Immersione m.: 4.30
  • Dislocamento t.: 862 in superficie, 982 in immersione
  • Apparato motore:

    2 motori MAN diesel a 8 cilindri e due motori elettrici, 2 assi, 2 eliche


  • Potenza cav.: 3,040 diesel, 990 elettrico
  • Velocità nodi: 13 in superficie, 7 in immersione
  • Autonomia miglia: 7,900
  • Armamento:

    6 tubi lanciasiluri da 533mm, 14 siluri oppure 28 mine navali, un cannone navale da 105mm, una mitragliera da 20mm anti-aerea


  • Corazzatura:
  • Equipaggio: 4 ufficiali, 39 sottufficiali e marinai 

Articoli correlati

Lascia un commento