La fine di un Marauder - La Seconda Guerra Mondiale

La fine di un Marauder

di redazione
54 letture totali

marauder

La foto qui sopra è molto famosa, abbiamo deciso di parlarne perchè proprio in questi giorni l’abbiamo vista girare su vari social, una foto virale a settanta anni di distanza. In effetti si tratta di uno scatto eccezionale, che ha fermato nel tempo un momento unico nella sua tragicità. L’aereo nella foto è un B-26, numero di matricola 42-107566 del 320mo gruppo da bombardamento, 441mo Squadron. L’aereo è in volo su Marzabotto, Appenini Emiliani.

Il 10 luglio 1944 l’aereo era decollato dalla base di Decimomannu, in Sardegna, nel pomeriggio, obiettivo della missione era un ponte ferroviario a Marzabotto che venne raggiunto alle 17:20 locali da 9 aerei. L’aereo della foto venne colpito dal fuoco antiaereo sopra il bersaglio, come si vede il colpo ha strappato via gran parte dell’ala sinistra e parte della coda. Dalla posizione degli alettoni e degli impennaggi si vede che i piloti stanno tendo di contrastare l’avvitamento dell’aereo che ha iniziato cadere verso sinistra. I sei uomini di equipaggio non sono riusciti a lanciarsi col paracadute e sono morti nell’impatto al suolo, dopo aver vissuto momenti terribili.

E’ una foto che dovrebbe servire a ricordarci il fatto che la guerra è orribile, in ogni suo aspetto.

Articoli correlati

Lascia un commento