Menu

Blackburn Skua

Blackburn Skua Blackburn Skua

Fu il primo aereo britannico costruito per il bombardamento in picchiata ed in questo ruolo rimase in servizio nella Fleet Air Arm fino al 1941, quando fu sostituito da aerei più moderni. Dopo questa data venne relegato a compiti minori quali il traino bersagli.

Lo Skua è un monoplano monomotore ad ala bassa, interamente metallico, con carrello retrattile e motore raffreddato ad aria; ne furono prodotti complessivamente 190 esemplari.

Principali varianti del Blackburn Skua

  • Skua Mk I: due prototipi costruiti con motore Bristol Mercury. Il primo prototipo aveva un muso nettamente più corto mentre nel secondo la lunghezza venne aumentate per migliorare la stabilità longitudinale
  • Skua Mk II: aereo in produzione di serie con motore Bristol Perseus XII radiale da 905 hp con valvole a fodero. Aveva il muso allungato sperimentato con il secondo prototipo ma con la capottatura del motore più corta e smussata. Era un caccia e bombardiere in picchiata costruito per le esigenze della Royal Navy, tutti gli esemplari furono costruiti dalla Blackburn.
Ultima modifica Domenica, 04 Giugno 2017 19:26

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Gran Bretagna
  • Modello: Blackburn Skua Mk. II
  • Costruttore: Blackburn Aircraft Ltd.
  • Tipo: Caccia Bombardiere
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Bristol Perseus XII, radiale a 9 cilindri, raffreddato ad aria, da 890 HP

  • Anno: 1938
  • Apertura alare m.: 14.07
  • Lunghezza m.: 10.85
  • Altezza m.: 3.81
  • Peso al decollo Kg.: 3.727
  • Velocità massima Km/h: 362 a 2.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 5.820
  • Autonomia Km: 1.220
  • Armamento difensivo:

    5 mitragliatrici

  • Carico utile Kg.: 335
  • Equipaggio: 2

Altro in Royal Air Force

Avro Lincoln

Il Lincoln è un bombardiere quadrimotore monoplano, ad ala media, propulso da quattro motori Rolls Royce Merlin raffreddati a liquido.
Altro in questa categoria: « Vickers Wellesley Avro Lincoln »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us