L'incrociatore ausiliario tedesco Hansa (HSK 11)

Hansa (HSK 11)

di redazione
61 letture totali

La nave venne commissionata come nave da carico, il nome avrebbe dovuto essere Glengarry e si trovava in costruzione e in fase di completamento nei cantieri Burmeister & Wain di Copenaghen quando la Danimarca fu occupata dalla Germania. Venne quindi completata e temporaneamente chiamata Zieischiff Meersburg e usata come nave bersaglio per l’addestramento della 27ma flottiglia U-boot.

Nell’inverno 1943/1943 venne inviata prima ai cantieri Wilton di Rotterdam e in seguito ai cantieri Blohm & Voss di Amburgo per essere convertita in incrociatore ausiliario, ovvero in nave corsara, le venne quindi assegnato il codice HSK 5 (II). Non entrò mai in servizio in questo ruolo e venne convertita a compiti di addestramento nel febbraio del 1944. La designazione HSK 5 era già stata utilizzata per la Pinguin e per questo motivo nella lettura post bellica viene indicata come HSK11.

Dal settembre 1944 al maggio del 1945 venne impiegata per le operazioni di evacuazione attraverso il Mar Baltico di fronte all’avanzata Sovietica, capace di trasportare 12.000 uomini alla volta (militari o civili), la Hansa si dimostrò preziosa in questo ruolo e fu l’ultima nave a lasciare il porto di Hela.

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Tipo nave: Incrociatore ausiliario
  • Classe: Shinano
  • Cantiere:

    Burmester & Wain, Copenhagen
    Wilton, Rotterdam
    Blohm & Voss, Hamburg


  • Data impostazione:
  • Data Varo:
  • Data entrata in servizio: 12/02/1944
  • Lunghezza m.: 153
  • Larghezza m.: 20.1
  • Immersione m.: 8.7
  • Dislocamento t.: 19.200
  • Apparato motore:
  • Potenza cav.:
  • Velocità nodi: 20.5
  • Autonomia miglia: 65.000
  • Armamento:

    8 cannoni da 150mm, 1 da 105mm, 6 mitragliere da 37mm, 35 mitragliere da 20mm anti aeree (4 in postazione quadrinata e 28 singole), un idrovolante


  • Corazzatura:
  • Equipaggio: 400 

Articoli correlati

Lascia un commento