Per me, i soldati sono tutti uguali - La Seconda Guerra Mondiale

Per me, i soldati sono tutti uguali

di redazione
32 letture totali

Per me, i soldati sono tutti uguali. I negri vestono la vostra stessa divisa, hanno combattuto al vostro fianco, e quindi starete rinchiusi nello stesso recinto.

[risposta ad un ufficiale sudafricano bianco catturato in nord Africa alla sua richiesta di essere inserito in una zona separata dai soldati neri]. Erwin Rommel

Articoli correlati

Lascia un commento