Menu

Junkers Ju 88

Junkers Ju 88 Junkers Ju 88

Concepito nella seconda metà degli anni trenta, il progetto dello Junkers 88 subì una continua evoluzione, tanto che l'aereo fu prodotto per tutta la durata della guerra.

Poichè i capi della Luftwaffe erano dei convinti sostenitori del bombardamento in picchiata, lo Junkers 88 dovette mostrare buone capacità in questo ruolo, quantomeno insolito per un bimotore. Quando poi, dopo la battaglia d'Inghilterra, la Luftwaffe dovette cercare un caccia notturno per affrontare la crescente minaccia rappresentata dalle incursioni della R.A.F., si scoprì che quest'aereo era in grado di sopportare l'ingombro delle antenne radar ed il peso delle armi mantenendo buone caratteristiche di volo, e lo Ju 88 fu prodotto in serie anche come caccia notturno.

Oltre a questo fu impiegato anche come silurante, ricognitore ed assaltatore, dimostrando di essere, anche per il numero di versioni costruite, l'aereo più versatile della Luftwaffe. Alla fine della guerra alcuni aerei di questo tipo furono modificati per trasportare nel muso un' enorme carica di esplosivo ed usati nell'insolito ruolo di bomba volante.

Lo Junkers 88 è un bimotore monoplano ad ala bassa, interamente metallico, propulso da motori radiali o in linea a seconda delle versioni.

 

 

 

Ultima modifica Lunedì, 18 Maggio 2015 02:18

Informazioni aggiuntive

  • Modello: Junkers Ju 88 A-1
  • Costruttore: Junkers Flugzeug und Motorenwerke A.G.
  • Tipo: Bombamento
  • Pubblicità:
  • Motore:

    2 Junkers Jumo 211 B a 12 cilindri a V raffreddati a liquido da 1.200 HP ciascuno

  • Anno: 1939
  • Apertura alare m.: 18.38
  • Lunghezza m.: 14.36
  • Altezza m.: 5.32
  • Peso al decollo Kg.: 10.360
  • Velocità massima Km/h: 450 a 5.500 m.
  • Quota massima operativa m.: 8.000
  • Autonomia Km: 1.700
  • Armamento difensivo:

    3 mitragliatrici

  • Carico utile Kg.: 1.800
  • Equipaggio: 4

Altro in Luftwaffe

Focke Wulf Fw 200

Il Focke Wulf Fw 200 Condor è un quadrimotore ad ala bassa, di impostazione convenzionale. La propulsione è affidata a quattro motori radiali.
Altro in questa categoria: « Junkers Ju 87 Heinkel He 111 »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us