Menu

Polikarpov Po-2

Polikarpov Po-2 Polikarpov Po-2

Il fatto che questo biplano sia stato costruito ininterrottamente dal 1928 al 1952 dovrebbe testimoniare la validità dell'aereo, aldilà dell'aspetto goffo e fragile. Nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, benchè il compito originariamente previsto fosse l'addestramento, questo biplano venne usato per numerosi tipi di missione: collegamento, osservazione del tiro d'artiglieria e persino azioni di disturbo in territorio occupato dai tedeschi.

Il Polikarpov Po 2-è un biplano monomotore a carrello fisso e motore raffreddato ad aria; la struttura e di tipo misto e il rivestimento in tela.

Principali varianti del Polikarpov Po-2

  • U-2: versione di base costruita in un grandissimo numero di esemplari ed impiegata soprattutto come addestratore biposto, benne costruito in numerose sottoversioni specializzate in impieghi militari e civili, tra i principali impieghi il trasporto leggero, collegamento e ricognizione. Il motore era un M-11 radiale da 100 cavalli ma i modelli successivi impiegarono anche lo M-11 da 150 hp. Alcuni esemplari avevano la parte posteriore della cabina ed altri avevano dei pattini al posto del carrello per operare su piste ghiacciare o innevate o galleggianti per la versione idrovolante
  • U-2A o Po.2A: versione destinata ad usi agricoli, biposto, ed impiegata per l'irrorazione di agenti antiparassitari. Il motore era un M-11 radiale da 115 hp
  • U-2AO: versione a due posti per uso agricolo
  • U-2AP: versione per uso agricolo in cui la parte posteriore della cabina era sostituita da un contenitore per trasportare e irrorare 200-250 Kg di prodotti chimici; ne vennero costruiti 1235 esemplari dal 1930 al 1940
  • U-2G: un unico prototipo costruito, aveva tutti i controlli raggruppati sulla cloche
  • U-2KL: versione a due posti con abitacolo chiuso e tettuccio; due esemplari costruiti
  • U-2LSh (U-2VOM-1): versione biposto da attacco al suolo, armata con una mitragliatrice ShKAS da 7.62 nella parte posteriore della cabina, poteva trasportare 120 Kg di bombe oppure quattro razzi RS-82
  • U-2LPL: versione di studio con il pilota in posizione prona
  • U-2M (MU-2): versione idrovolante a scafo centrale e stabilizzatori laterali, ne fu costruito un numero limitato
  • U-2P: versione idrovolante costruita in un ridotto numero di esemplari con alcune sottovarianti e diverse designazioni
  • U-2S: versione aeroambulanza costruita a partire dal 1934, nell'aereo trovavano posto il medico e un ferito in un alloggiamento nella parte posteriore della fusoliera. Dal 1939 venne costruita la variante U-2S-1 che aveva un rialzo nella fusoliera per migliorare la posizione del ferito. Dal 1941 poteva trasportare due ulteriori feriti nelle relative barelle in alloggiamenti subalari
  • U-2SS: versione aeroambulanza
  • U-2ShS: versione da collegamento costruita a partire dal 1943 con una fusoliera di dimensioni maggiori e una cabina chiusa per il trasporto di quattro passeggeri
  • U-2SP: variante per uso civile costruita a partire dal 1933 con due cabine individuali per trasporto passeggeri utilizzata anche per la ricognizione e la fotografia aerea; dal 1934 al 1939 ne vennero costruiti 861 esemplari
  • U-2SPL: versione limousine con una cabina posteriore chiusa per il trasporto di due passeggeri
  • U-2UT: versione biposto da addestramento con motore M-11D radiale da 115 hp, costruita in un numero limitato di esemplari
  • U-2LNB: versione progettata per il bombardamento notturno, armata con una mitragliatrice ShKAS da 7.62 e un carico massimo di 250 Kg in alloggiamenti subalari. I primi esemplari vennero ricavati convertendo esemplari costruiti prima del 1941
  • U-2VS (Po-2VS): versione biposto da addestramento e altro
  • U-2NAK: versione biposto impiegata per l'osservazione notturna di artiglieria
  • U-3: versione da addestramento con alcuni miglioramenti introdotti tra cui un motore M-48 radiale da 200 cavalli
  • U-4: versione dotata di fusoliera ri-progettata più stretta
  • Po-2: versione da addestramento basico costruita dopo la guerra
  • Po-2A: versione post bellica per impieghi agricoli
  • Po-2GN: versione equipaggiata con altoparlanti, impiegata per la propaganda
  • Po-2L: versione da trasporto VIP con cabina passeggeri chiusa
  • Po-2P: versione idrovolante con galleggianti a scarponi
  • Po-2S: versione post bellica aeroambulanza
  • Po-2S-1: versione aeroambulanza post bellica, simile alla U-2S
  • Po-2S-2: versione aeroambulanza post bellica, dotata di motore M-11D radiale
  • Po-2S-3: versione aeroambulanza post bellica, con due contenitori subalari, ciascuno dei due adibito al trasporto di un ferito in barella
  • Po-2ShS: versione da collegamento dotata di cabina chiusa per il pilota e due o tre passeggeri
  • Po-2SP: versione post bellica per osservazione geografica e fotografica
  • RV-23: versione idrovolante dell'U-2 costruita nel 1937 appositamente per partecipare ad alcune competizioni alla caccia di record. Il motore era un Wright R-1820-F3 Cyclone da 710 cavalli
  • CSS S-13: versione prodotta in Polonia su licenza dopo la fine della guerra, ne vennero costruiti circa 500 esemplari tra il 1948 e il 1956
  • CSS S-13: versione aeroambulanza costruita su licenza in Polonia con cabina chiusa e un anello Townend sul motore. Ne furono costruiti 53 esemplari, 38 dei quali ricavati dalla conversione di aerei precedentemente costruiti
Ultima modifica Domenica, 07 Ottobre 2018 08:45

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: URSS
  • Modello: Polikarpov Po-2
  • Costruttore: Industrie di Stato
  • Tipo: Addestramento, Collegamento
  • Pubblicità:
  • Motore:

    M.11 radiale a 5 cilindri, raffreddato ad aria, da 110 HP

  • Anno: 1930
  • Apertura alare m.: 11.40
  • Lunghezza m.: 8.15
  • Altezza m.: 3.02
  • Peso al decollo Kg.: 981
  • Velocità massima Km/h: 146
  • Quota massima operativa m.: 4.000
  • Autonomia Km: 430
  • Armamento difensivo:

    1 mitragliatrice

     

  • Carico utile Kg.: 250
  • Equipaggio: 2

Altro in Regia Aeronautica

Macchi M.C. 200

Il Macchi Mc 200 è un caccia monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile e abitacolo scoperto. Il motore è un Fiat di tipo radiale.
Altro in questa categoria: « Tchetverikov MDR-6

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us