Il Feldmaresciallo Friedrich Paulus, sconfitto a Stalingrado

Friedrich Paulus

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 163 letture totali

Bundesarchiv Bild 183 F0316 0204 005 Russland Paulus in Kriegsgefangenschaft

Nel 1939 divenne capo di stato maggiore della 10a armata agli ordini di von Reichenau, sotto il quale combatté anche, con la 6a armata, sul fronte occidentale. Al comando di questa successe nel 1942 al generale Stulpnagel, col compito di occupare Stalingrado.
Dopo la vittoria di Charkov, Paulus riuscì a penetrare nella città, ma grazie alla tenace resistenza dell’esercito russo l’occupazione non potè essere completata e poco per volta gli assedianti si trasformarono in assediati, vittime di una manovra accerchiante operata dalla difesa sovietica.
Dopo tre mesi di combattimento, durante i quali i Tedeschi contesero ai Russi ogni metro di terreno, trovandosi a fronteggiare i rigori dell’inverno, la difficoltà di movimento tra le macerie della città (i bombardamenti aerei avevano reso oltremodo impraticabile il movimento dei carri armati, facili prede dei difensori russi) e la mancanza dei rifornimenti, von Paulus alla testa della 6a armata si arrese, nonostante il divieto di Hitler di negoziare la resa.
Nel corso della prigionia prese contatti con un gruppo di militari tedeschi antinazisti e nel 1944 prese parte al comitato nazionale “Germania Libera” affinché non venisse continuata una guerra inutile e ormai compromessa.

Testimone a Norimberga visse gli ultimi anni nella Germania Orientale collaborando con quel governo.

Informazioni aggiuntive

  • Data di nascita: 23 Settembre 1890
  • Data morte: 1 Febbraio 1957
  • Nazione: Germania
  • Tipo:
  • Forza armata: Esercito
  • Grado: Feldmaresciallo
  • Bibliografia – Riferimenti:  

Articoli correlati

Lascia un commento