Logo
Stampa questa pagina

Emden

L'Emden in cina nel 1921 L'Emden in cina nel 1921

La nave venne impostata nel dicembre 1921, il progetto delle torri era molto innovativo e proprio per questo venne bloccato dalla commissione che verificava l'applicazione delle clausole del trattato di Versailles, invece delle 4 torri binate originariamente previste l'incrociatore ebbe quindi l'armamento principale alloggiato in 8 torri singole.

Nel periodo tra le due guerre partecipò a diverse crociere intorno al mondo in Atlantico, nel Pacifico e nel Mediterraneo.

Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale l'Emden si trovava a Wilhemshaven, il 4 settembre venne danneggiato da un bombardiere Bristol Blenheim britannico che, danneggiato dalla contraerea, andò a schiantarsi sulla prua della nave causando 9 morti tra l'equipaggio.

Dal 9 aprile 1940 partecipò all'Operazione Weserübung, l'invasione tedesca di Danimarca e Norvegia. Trascorse il resto della guerra nel Mar Baltico, impiegata nella scorta ai convogli e come nave scuola.

Dal gennaio 1945 partecipò alle operazioni di evacuazione della Prussia orientale. La notte tra il 9 e il 10 aprile 1945 l'incrociatore venne danneggiato nel corso di un attacco aereo mentre si trovava a Kiel, il 3 maggio venne quindi auto affondato per evitare che cadesse in mani nemiche. Dopo la guerra il relitto venne recuperato e demolito.

Ultima modifica Domenica, 31 Ottobre 2021 13:07

Informazioni aggiuntive

Altro in Kriegsmarine

Leipzig

Incrociatore leggero tedesco, il Leipzig entrò in servizio nel 1931 e partecipò alla Seconda Guerra Mondiale, venne autoaffondato il 16 dicembre 1946 nel Mar del Nord.

Articoli correlati

(c) lasecondaguerramondiale.org | Hosting & Template Supero ltd