Il caccia svedese FFVS J 22 della Seconda Guerra Mondiale

FFVS J 22

di redazione
47 letture totali

La necessità di disporre di una valida forza aerea per difendere la neutralità del paese, spinse le autorità svedesi alla ricerca di caccia di produzione nazionale che potessero validamente sostituire l’eterogeneo gruppo di aerei stranieri in servizio nell’aeronautica militare svedese.

Il J 22 era appunto un aereo progettato e costruito in Svezia, dotato di buone caratteristiche di volo e di una elevata velocità orizzontale; piuttosto somigliante al tedesco Fw 190, rimase in servizio fino agli anni cinquanta.

Lo F.F.V.S. J 22 è un monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile, propulso da un motore americano prodotto in Svezia su licenza.

Principali varianti del caccia FFVS J 22

  • J 22-1: prima versione in produzione, armata con due mitragliatrici da 7.92mm e due da 13.2mm; ne furono costruiti 143
  • J 22-2: versione armata con 4 mitragliatrici da 13.2mm; ne furono costruiti 55
  • S 22-3: designazione assegnata a 9 J 22-1 convertiti al ruolo di ricognitori nel 1946 e poi nuovamente modificati alla versione da caccia nel 1947

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Svezia
  • Modello: F.F.V.S. J 22
  • Costruttore: F.F.V.S.
  • Tipo:  
  • Motore: 

    Pratt & Whitney Twin Wasp, radiale a 14 cilindri, raffreddato ad aria, da 1.065 HP


  • Anno: 1943
  • Apertura alare m.: 10.00
  • Lunghezza m.: 7.80
  • Altezza m.: 2.79
  • Peso al decollo Kg.: 2.850
  • Velocità massima Km/h: 576 a 3.500 m.
  • Quota massima operativa m.: 9.150
  • Autonomia Km: 1.250 
  • Armamento difensivo:

    4 mitragliatrici

  • Equipaggio: 1

Articoli correlati

Lascia un commento