Douglas TBD Devastator: aerosilurante imbarcato americano

Douglas TBD Devastator

di redazione
48 letture totali

Pur essendo un aereo dalle caratteristiche moderne al suo apparire, il TBD all’epoca dell’entrata in guerra degli Stati Uniti era irrimediabilmente surclassato dagli aerei giapponesi e il suo impiego nelle fasi iniziali del conflitto era giustificato soltanto dalla disperata carenza di altri validi aerei da combattimento.

Impiegato come bombardiere convenzionale e come aerosilurante imbarcato, il Devastator terminò tragicamente la sua carriera nel 1942 quando durante la battaglia delle Midway tutti gli aerei inviati all’attacco delle portaerei giapponesi vennero abbattuti.

Il Douglas TBD Devastator è un monoplano monomotore ad ala bassa, carrello parzialmente retrattile e motore raffreddato ad aria. Le ali potevano essere ripiegate per favorire lo stivaggio a bordo delle portaerei.

Principali varianti del Douglas TBD Devastator

  • XTBD-1: sigla assegnata al prototipo, propulso con un motore XR-1830-60 da 800 cavalli
  • TBD-1: variante in produzione di serie con motore R-1830-64 da 850 hp; 129 esemplari prodotti
  • TBD-1A: versione anfibia ottenuta dalla trasformazione di un TBD-1 con l’aggiunta di galleggianti a scarponi, ne venne ultimato un solo esemplare

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: USA
  • Modello: Douglas TBD-1 Devastator
  • Costruttore: Douglas Aircraft Co.
  • Tipo: BombardamentoBombardamentoSilurante  
  • Motore: 

    Pratt & Whitney R-1830-64 Twin Wasp, radiale a 14 cilindri, raffreddato ad aria, da 900 HP


  • Anno: 1937
  • Apertura alare m.: 15.24
  • Lunghezza m.: 10.67
  • Altezza m.: 4.60
  • Peso al decollo Kg.: 4.624
  • Velocità massima Km/h: 332 a 2.500 m.
  • Quota massima operativa m.: 6.000
  • Autonomia Km: 1.150 
  • Armamento difensivo:

    2 mitragliatrici

     

  • Equipaggio: 3

Articoli correlati

Lascia un commento