Menu

Yakovlev Yak-3

Yakovlev Yak-3 Yakovlev Yak-3

Ottimizzato per le quote medio-basse in cui avveniva la maggior parte degli scontri sul fronte russo, lo Yak-3 era una macchina eccezionale, superiore non solo ai tedeschi Messerschmitt 109 e Focke Wulf 190, ma anche agli Spitfire di cui era dotato l'Armata Rossa per averli ricevuti dalla Gran Bretagna.

Il caccia entrò in servizio nel 1944 e a partire da quella data partecipò a tutti i più importanti scontri aerei, impiegato per l'attacco al suolo, la scorta ai bombardieri e l'intercettazione a bassa quota, tutti compiti che ne misero in rilievo le capacità.

Lo Yak-3 è un monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile e motore raffreddato a liquido.

Principali varianti

  • YAK-3: versione principale in produzione di massa
  • Yak-3 (VK-107A): versione dotata di motore Klimov VK-107A da 1.650 cavalli e armata con due cannoni Berezin B-20 da 20mm. Ne vennero costruiti alcuni prototipi con struttura mista e quindi 48 esemplari con struttura interamente metallica nel 1945-46. Nonostante le eccellenti prestazioni l'aereo vide solo un modesto impiego operativo, anche a causa di alcuni problemi di surriscaldamento del motore
  • Yak-3 (VK-108): derivata dalla VK-107 con motore VK-108 da 1.850 cavalli e armata con un singolo cannone Nudelman-Suranov NS-23 da 23mm; l'aereo raggiungeva una velocità orizzontale di 745 Mk/h a 6.290 metri di quota ma il motore diede grandi problemi di surriscaldamento. Un altro Yak-3 venne provato in configurazione analoga ma con armamento di due cannoni Berezin B-20 da 20mm con risultati analoghi
  • Yak-3K: versione anticarro armata con un cannone Nudelman-Suranov NS-45 da 45mm; ne vennero costruiti pochi esemplari in quanto per questo ruolo lo Yak-9K si rivelò migliore
  • Yak-3P: versione armata con tre cannoni Berezin B-20 da 20mm; entrò in produzione a guerra finita e ne vennero costruiti 596 esemplari, nessuno dei quali fu usato in combattimento
  • Yak-3PD: intercettore da alta quota equipaggiato con motore Klimov VK-105PD e un singolo cannone Nudelman-Suranov NS-23 da 23mm; nei test raggiunse la quota di 13.300 metri ma non entrò in produzione a causa di problemi di messa a punto del motore
  • Yak-3RD (Yak-3D): aereo sperimentale, nella coda appositamente modificata montava un motore a razzo Glushko RD-1 a propellente liquido che generava una spinta addizionale di 2.9 kN, armata con un singolo cannone Nudelman.Suranov NS-23. L'11 maggio 1945 l'aereo raggiunse la velocità di 782 Km/h a 7.800 metri di quota, successivamente, il 16 agosto, l'aereo si distrusse in un incidente uccidendo il pilota collaudatore. Come tutti gli aerei sperimentali di questo tipo non venne prodotto in serie in quanto nel frattempo erano pronti i primi aerei a reazione
  • Yak-3T: versione anticarro armata con un cannone Nudelman N-37 da 37mm e 2 Berezin B-20 da 20mm; l'abitacolo era arretrato di 40 centimetri per compensare l'aumento di peso nel muso. Per riuscire ad alloggiare il nuovo armamento si resero necessarie modifiche all'installazione del motore il che a sua volta causò problemi di surriscaldamento che non vennero mai risolti e l'aereo rimase allo stadio di prototipo
  • Yak-3Y-57: un solo esemplare realizzato armato con un cannone OKB-16-57 da 57mm
  • Yak-3TK: versione con motore VK-107A e turbocompressore
  • Yak-3U: Yak-3 con motore Shvetsov ASh-82FN radiale da 1850 cavalli nel tentativo di aumentare le prestazioni evitando i problemi di surriscaldamento incontrati con il VK-107 e il VK-108. L'apertura alare era aumentata di 20 cm, le ali spostate in avanti di 22cm, l'abitacolo era in posizione più alta di 8cm, l'armamento di 2 cannoni Berezin B-20 da 20mm. Il prototipo raggiunse la velocità di 682 Km/h a 6.000 metri di quota e diede risultati complessivamente soddisfacenti, non entrò in produzione perchè nel frattempo la guerra era finita.
  • Yak-3UTI: versione biposto ad addestramento derivata dal Yak-3U con motore Shvetsov ASh-21 radiale. L'aereo divenne il prototipo per il successivo Yak-11
Ultima modifica Giovedì, 20 Ottobre 2016 17:39

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: URSS
  • Modello: Yakovlev Yak-3
  • Costruttore: Industrie di Stato
  • Tipo: Caccia
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Klimov M.105PF-2 a 12 cilindri a V, raffreddato a liquido, da 1.220 HP

  • Anno: 1944
  • Apertura alare m.: 9.20
  • Lunghezza m.: 8.50
  • Altezza m.: 2.38
  • Peso al decollo Kg.: 2.660
  • Velocità massima Km/h: 648 a 5.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 10.000
  • Autonomia Km: 900
  • Armamento difensivo:

    1 cannone da 20 mm, 2 mitragliatrici

  • Carico utile Kg.: -
  • Equipaggio: 1

Altro in Aviazione Sovietica

Mikoyan-Gurevich MiG-7

Il MiG-7 è un caccia monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile e motore raffreddato a liquido, caratterizzato dai radiatori per il raffreddamento annegati nello spessore dell'ala.
Altro in questa categoria: « Yakovlev Yak-9 Mikoyan-Gurevich MiG-7 »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us