Menu

Supermarine Spitfire

Supermarine Spitfire IX Supermarine Spitfire IX

Il Supermarine Spitfire è indubbiamente il caccia britannico per antonomasia, tanto che venne sostituito soltanto dai jet, negli anni cinquanta. Protagonista con l'Hurricane della battaglia d'Inghilterra, lo Spitfire ebbe un'evoluzione continua durante il conflitto per rimanere all'altezza del suo principale avversario: il tedesco Messerschmitt 109. Questo portò a tutta una serie di modifiche al validissimo progetto originario che riguardarono principalmente l'armamento ed il motore; vennero costruite varianti specializzate nella bassa e nell'alta quota, con capacità di trasportare bombe, e la notevole velocità dello Spitfire Mk XIV venne sfruttata nel compito di distruggere in volo le bombe volanti V1 che a partire dal 1944 costituirono un serio pericolo per la Gran Bretagna.

L' evoluzione dello Spitfire è particolarmente legata a quella del suo principale propulsore, il Merlin che passò dai 990 Hp delle prime versioni ai quasi 2000 delle ultime, notevole risultato tecnologico ottenuto dai tecnici della Rolls Royce principalmente grazie allo sviluppo di tutta una serie di turbocompressori. Gli ingegneri della Daimler invece, dato che i Tedeschi non disponevano delle benzine ad alto numero di ottani necessarie nei motori sovralimentati, furono costretti a sviluppare motori di maggiore cilindrata e a ricorrere a tutta una serie di "trucchi" per ottenere una maggiore potenza.

Lo Spitfire è un monoplano monomotore a carrello retrattile e motore in linea. Ha struttura interamente metallica. In tutte le sue versioni lo Spitfire è propulso da motori in linea, Rolls Royce Merlin o Griffon.

Principali varianti del Supermarine Spitfire

  • Spitfire Mk I: prima versione in produzione di serie, in servizio dal 1938. I primi 174 esemplari avevamo motore Merlin II da 880 cavalli al decollo ed elica bipala, senza corazzatura protettiva. I successivi 1566 aerei avevano motore Merlin III con elica tripala, ruotino di coda al posto del pattino metallico e una certa protezione passiva per il pilota, a partire dal parabrezza in blindovetro
  • Spitfire Mk IB: versione armata con cannoni da 20mm
  • Type 442: versione idrovolante, non prodotta in seria
  • Spitfire Mk II: versione con motore Merlin XII da 1150 cavalli, elica tripala metallica Rotol e corazatura protettiva
    • Spitfire Mk IIC: versione per il soccorso in mare, dotata di fumogeni, battellino e pacco viveri sganciabili per soccorso ai naufraghi
  • Spitfire Mk III: versione con motore Merlin XX da 1280 cavalli al decollo e 1480 in quota, carrello rinforzato ed estremità alari tronche. Non entrò in produzione in quanto il motore veniva assegnato con priorità alla costruzione degli Hurricane.
  • Spitfire Mk IV: prototipo della versione con motore Griffin da 1735 cavalli ed elica quadripala; non entrò in produzione di serie e alla versione motorizzata Griffin venne assegnata la sigla XX
  • Spitfire Mk V: versione con motore Merlin 45 da 1.440 cavalli, corazzatura protettiva, armi potenziate. Venne costruita in 6.500 esemplari, in servizio a partire dal 1941 e suddivisa in diverse sotto-versioni.
    • Spitfire Mk VA: versione armata con sole mitragliatrici, 94 esemplari costruiti
    • Spitfire MK VB: versione armata con cannoni da 20mm e caricatori a tamburo, 3293 esemplari costruiti
    • Spitfire Mk VC: versione con cannoni da 20mm e caricatori a nastro, ala di tipo "C", struttura rinforzata e blindatura a protezione delle munizioni, motori Merlin 45, 46 e 50, costruita in 2447 esemplari
    • Spitfire V F, LF, HF: versioni ottimizzate per l'impiego ad alta quota
  • Spitfire Mk VI: versione da alta quota con motore Merlin 47 da 1.414 cavalli a 4.250 metri di quota, elica quadripala ed abitacolo pressurizzato. La versione non ebbe grande successo, dimostrandosi inferiore ai Mk V modificati, ne furono costruiti 100
  • Spitfire Mk VII: versione da alta quota, sensibilmente migliore rispetto alla Mk VI, dotata di motore Merlin 61, 64 o 71, con fusoliera allungata, ala di tipo "C" con estremità allungate. Ne furono costruiti 140
  • Spitfire Mk VIII: versione da alta quota, completamente riprogettata rispetto alla Mk VII e priva di abitacolo pressurizzato; ne furono costruiti in totale 1658 di cui 160 HF, 267 F e il resto LF. Il motore era un Merlin 61, 66 o 71 per le alte quote e 66 da 1.580 cavalli per le basse quote (versione LF). Tutti gli esemplari prodotti avevano le modifiche previste per l'impiego in climi tropicali, furono usati nel Mediterraneo e in Estremo Oriente.
  • Spitfire Mk IX: versione derivata dalla Mk VI, con motore Merlin 61 da 1.660 cavalli. Era una versione pensata soprattutto per le alte quote, con alettoni metallici, deriva ingrandita per compensare l'aumento di torsione dato dalla maggiore potenza del motore, fusoliera allungata, elica quadripala e un serbatoio di carburante da 327 litri nella parte posteriore della fusoliera; ne furono costruiti 4010 nella sotto versione LF, 1255 HF e 400 HF, nonostante l'impostazione progettuale la maggior parte degli esemplari venne quindi impiegata alle quote medio basse
  • Spitfire Mk X: versione da ricognizione da alta quota con abitacolo pressurizzato, motori Merlin 64 o 77; ne furono costruiti 16
  • Spitfire Mk XI: versione da ricognizione da alta quota, derivata dalla Mk IX e priva della pressurizzazione nell'abitacolo; ne furono costruiti 471, tutti con motore Merlin 61, 62, 63A o 70
  • Spitfire Mk XII: versione da caccia a bassa quota con motore Griffon III o Griffon IV da 1.735 cavalli. Le versione era simile alla Mk V ma con struttura rinfornata, superfici di coda di dimensioni aumentate ed estremità alari tronche
  • Spitfire Mk XIII: versione con motore Merlin con compressore a singolo stadio
  • Spitfire Mk XIV: versione derivata dalla Mk VIII con motore Griffin ed elica Rotol a cinque pale, deriva ingrandita. Usava un'ala di tipo C oppure E; ne furono costruiti 527 nella sotto versione F e 420 per la E, impiegati nella ricognizione fotografica e nella caccia
  • Spitfire Mk XV: prototipo con motore Griffon 89 o 90
  • Spitfire Mk XVI: versione simile alla Mk IX ma con motore Merlin 266 costruito dalla Packard americana con carburatore modificato, le ali erano quella mozza tipo C e poi la E, l'abitacolo aveva la cappottina a goccia
  • Spitfire Mk XVIII: versione con struttura identica alla Mk XIV con carrello e struttura irrobustiti. Venne costruito in due sotto versioni. MXVIII da caccia e FR Mk XVIII da ricognizione, costruite rispettivamente in 100 e 200 esemplari
  • Spitfire Mk 21: versione in produzione verso la fine della guerra, a fronte di un ordine iniziale per 1500 aerei ne furono effettivamente costruiti solo 122, tutti con motore Griffon 61
  • Spitfire Mk 22: versione derivata dalla 21, con motore Griffon 61 o 64, cappottina a goccia. In alcuni aerei vennero installate due eliche tripala controrotanti per annullare l'effetto torcente creato dall'enorme potenza del motore. Ne furono costruiti 278 in totale
  • Spitfire Mk 23: versione armata con 6 cannoni da 20mm, non entrata in produzione
  • Spitfire Mk 24: versione con moditiche minori, ne furono costruiti 84 di cui 16 inviati ad Hong Kong e tutti gli altri mai impiegati
  • Spitfire Mk 45: 50 esemplari derivati dalla versione Mk 21
  • Spitfire Mk 46: 24 esemplari, versione derivata dalla Mk 22
  • Spiteful: versione con ala a flusso laminare invece della classica ala ellittica, motore Griffon 61 da 2.050 cavalli. Volò per la prima volta il 2 aprile 1945 con una fusoliera identica a quella del Mk XIV, gli altri due prototipi costruiti avevano fusoliera completamente riprogettata
  • Seafire IB: versione navale derivata dalla Mk VB con modifiche minori per l'impiego navali come il gancio d'arresto e l'attacco per la catapulta, motori Merlin 45, 46, 50, 55, 56 o 166, tutti costruiti a partire del giugno del 1942
  • Seafire IIC: versione navale basta sulla Mk VC, ne furono costruiti 372 in totale
  • Seafire Mk XV: versione derivata dalla serie "terrestre" Mk XII ed adibita all'impiego su portaerei, dotata di motore Griffon VI da 1850 cavalli ed elica quadripala, entrata in servizio a partire dall'estate 1945
Ultima modifica Lunedì, 01 Giugno 2020 20:15

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: UK
  • Modello: Supermarine Spitfire Mk I
  • Costruttore: Supermarine Division of Vickers-Armstrong Ltd.
  • Tipo: Caccia
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Rolls-Royce Merlin II a 12 cilindri a V raffreddato a liquido, 1.030 HP

  • Anno: 1938
  • Apertura alare m.: 11.22
  • Lunghezza m.: 9.12
  • Altezza m.: 3.48
  • Peso al decollo Kg.: 2.415
  • Velocità massima Km/h: 571 Km/h a 5.800 m
  • Quota massima operativa m.: 10.360
  • Autonomia Km: 805
  • Armamento difensivo:

    8 mitragliatrici

  • Carico utile Kg.: -
  • Equipaggio: 1

Altro in Regia Aeronautica

Fiat C.R. 32

Il Fiat CR 32 è un biplano monomotore da caccia a carrello fisso, propulso da un motore Fiat raffreddato al liquido.
Altro in questa categoria: « Hawker Hurricane Hawker Typhoon »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us