Menu

I dieci aerei più prodotti

Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'industria bellica di tutte le nazione coinvolte fu messa alla prova in uno sforzo produttivo senza precedenti. Quali sono stati i dieci aerei più prodotti della guerra? Almeno un paio di posizioni di questa classifica probabilmente vi sorprenderanno...

Va detto che non tutte le fonti sono perfettamente concordanti... ad ogni quella che presentiamo in questo articolo è una classifica dei dieci aerei più prodotti della Seconda Guerra Mondiale. Le fonti utilizzate in questo caso sono airforce-technology e il sito della R.A.F.

10. Hawker Hurricane 14.533

Hawker Hurricane

Alla decima posizione di questa classifica troviamo il caccia inglese Hawker Hurricane, un caccia monoposto della Royal Air Force. La fama di questo aereo è stata successivamente offuscata da quello del Supermarine Spitfire, ma fu l'Hurricane a sostenere ma maggior parte del peso della Battaglia d'Inghilterra, il 60% degli abbattimenti dello scontro furono ottenuti da aerei da questo tipo e gli Hurricane furono impiegati in tutti i maggiori teatri del conflitto.

9. Junkers Ju-88 15.000

Junkers Ju 88

Il tedesco Junkers Ju-88 fu uno dei più validi aerei "tuttofare" del conflitto. Concepito nella metà degli anni trenta come bombardiere veloce, dopo una fase di messa a punto piuttosto complicata si rivelò una macchina particolarmente versatile.
Fu impiegato come bombardiere, bombardiere in picchiata, silurante, caccia pesante e caccia notturno, ricognitore e infine, nelle fasi finali del conflitto, come bomba volante.

8. P-51 Mustang 15.785

p 51 mustang

Il North American P-51 Mustang era un aereo americano da caccia a largo raggio, monomotore monoposto. Il successo dell'aereo era dovuto all'abbinamento tra una cellula dal progetto aerodinamico notevole con uno dei migliori motori aeronautici di tutti tempi, il Rolls Royce Merlin, di progettazione inglese.
Le qualità di questo aereo erano tali che in suo impiego non terminò con la fine della Seconda Guerra Mondiale ma si estese a tutto il conflitto di Corea. Alcuni appassionati tengono alcuni di questi aerei ancora in condizioni di volo, come quello della foto.

7. P-47 Thunderbolt 16.231

Republic P 47 Thunderbolt

Il Republic P-47 Thunderbolt è il più grosso e il più pesante aereo monoposto propulso da un motore a pistoni della storia. Al decollo, a pieno carico, arrivava a pesare anche 8 tonnellate, a seconda della configurazione. Il motore era l'enorme Pratt & Whitney Double Wasp, lo stesso impiegato da due aerei della marina americana, il Vought F4U Corsair e il Grumman F6F Hellcat.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'americano P-47 si distinse soprattutto in compiti di scorta ai bombardieri e attacco al suolo.

6. B24 Liberator 18.482

B 24 Liberators in Formation

Il Consolidated B-24 Liberator fu il bombardiere americano più prodotto della Seconda Guerra Mondiale. Rispetto al suo più famoso "rivale", il Boeing B-17 Flying Fortress, era più veloce, aveva una maggiore autonomia e una maggiore capacità di carico. Di converso era meno amato dagli equipaggi sia perchè a velocità di crociera volava a una altitudine inferiore del B-17, sia perchè rispetto a questo aveva una peggiore capacità di subire danni e di rimanere in condizioni di volo.

5. Spitfire 20.351

supermarine spitfireIl Supermarine Spitfire è di gran lunga il più famoso caccia monoposto inglese della Seconda Guerra Mondiale. Impiegato dalla Royal Air Force e da molti paesi alleati, lo Spitfire fu un aereo di grande successo, costruito in numerose versioni differenti tra loro soprattutto per l'ala, l'armamento e il motore.
Ad oggi ci sono ancora 53 aerei di questo tipo in condizioni di volo, un numero maggiore è conservato nei musei aeronautici di tutto il mondo.

4. Focke Wulf Fw 190 29.001

Fw 190Insieme al Messerschmitt 109, il Focke Wulf 190 costituiva la spina dorsale della Luftwaffe che concentrò tutta la produzione su questi due modelli di caccia. Il Fw 190 era propulso da un motore BMW 801 raffreddato ad aria, aveva un robusto carrello di atterraggio ed era pesantemente armato; anche in virtù del motore, meno vulnerabile di uno con raffreddato a liquido, si dimostrò un ottimo intercettore.

3. Messerschmitt Bf 109 30.500

messerschmitt bf 109e Il Messerschmitt 109 venne impiegato per la prima volta nella guerra civile spagnola e terminò la carriera alla fine della guerra, quando la Luftwaffe era ormai entrata nell'era dei Jet. Pur avendo delle caratteristiche complessivamente inferiori a quelle del Fw 190, almeno nel ruolo di intercettore, fu l'aereo preferito dalla maggior parte degli assi dell'aviazione tedesca nella Seconda Guerra Mondiale.

2. Yakovlev Yak-3 31.000

Yakovlev yak 3Lo Yakovlev Yak-3 fu il caccia più prodotto dall'Unione Sovietica. Era robusto, relativamente semplice ed economico nella costruzione e di facile manutenzione. Le sue prestazioni erano ottime, Marcel Albert, un pilota francese che durante la guerra combatté nel gruppo Normandie-Niemen lo considerava superiore sia allo Spitfire sia al P-51D, aerei che aveva avuto occasione di provare.

1. Ilyushin Il-2 Sturmovik 36.183

ilyushin il 2 sturmovikL'aereo più prodotto della Seconda Guerra Mondiale è stato l'Ilyushin Il-2, definito da Stalin "indispensabile per l'armata rossa come l'ossigeno e il pane".  Era un aereo da attacco al suolo, se agli esemplari prodotti di Il-2 aggiungiamo quelli dell'Il-10, il suo successore in linea evolutiva, si arriva a un numero totale di esemplari prodotti di 42.330. Difficilmente si raggiungerà mai un simile totale in futuro.

Ultima modifica Venerdì, 12 Ottobre 2018 08:45

Informazioni aggiuntive

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us