Menu

Wilhelm Canaris

Bundesarchiv  Wilhelm CanarisPrima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale ebbe incarichi di ministro dei trasporti navali e comando di un sottomarino, attività di copertura per l’organizzazione di un servizio di informazioni propugnato dalla marina tedesca che andava segretamente riarmandosi.

Dopo l’avvento del nazismo, che avversò sin dall’inizio, Canaris ebbe la direzione del servizio segreto operante all’estero, distinguendosi brillantemente nel tessere la rete di informazioni. Ad un suo agente, Wehring, si devono le notizie relative alle difese della base di Scapa Flow e alla posizione della corazzata inglese Royal Oak, che venne affondata dal sommergibilista Günther Prien nel 1939.

A conoscenza dei piani di guerra più importanti della politica hitleriana, Canaris s’avvide subito della catastrofe cui andava incontro la Germania e cercò di osteggiare i piani nazisti favorendo una fuga di informazioni a danno delle forze armate tedesche, appoggiato da alcuni alti ufficiali dell’esercito. Pare appurato che nel 1940 avvertì i diplomatici belgi e olandesi dell’imminenza dell’invasione tedesca.  Nello stesso anno si recò a Madrid con l’intento apparente di convincere Franco ad intervenire in guerra, adoperandosi invece per ottenerne la neutralità.

Nonostante la sua avversione al nazismo, Canaris rimase fedele al suo incarico: fronteggiò l’apparato poliziesco sovietico di Beria con la collaborazione del suo ex-capo Walther Nicolai. Nel 1944, in seguito all’arresto di alcuni suoi collaboratori da parte della Gestapo (accusati di sedizione), Canaris si dimise dall’incarico per passare a ministro degli esteri. Nel tentativo di portare la Germania fuori dalla guerra prese parte alla congiura del 20 luglio culminata col fallito attentato a Hitler.

Fu arrestato da Walter Schellemberg, capo del servizio segreto delle SS e suo acerrimo oppositore. Dopo un processo farsa fu impiccato nel 1945.

Ultima modifica Martedì, 28 Agosto 2018 18:48

Informazioni aggiuntive

  • Data di nascita: Sabato, 01 Gennaio 1887
  • Data di morte: Lunedì, 09 Aprile 1945
  • Paese: Germania
  • Forza Armata: Marina
  • Grado: Ammiraglio

Altro in 1943

6 gennaio 1943

La Wehrmacht si ritira dal Caucaso e poco dopo abbandona anche il Don
Altro in questa categoria: « Walther von Brauchitsch Karl Dönitz »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us