Menu

Bombardiere

Cacciatorpediniere Bombardiere Cacciatorpediniere Bombardiere

Impostato nei cantieri navali di Ancona il 7 ottobre 1940, il cacciatorpediniere Bombardiere venne varato il 23 marzo 1942 ed entrò in servizio il 15 luglio dello stesso, al comando del capitano di di fregata Giuseppe Moschini.

Nel corso della sua breve carriera operativa il Bombardiere fu impiegato in missioni di scorta ai convogli di rifornimento diretti in Nord Africa, sempre al comando di Moschini.

Il 18 novembre 1942 scortò con successo insieme al gemello Legionario un convoglio formato dai trasporti truppe Puccini e Viminale che giunsero indenni a Biserta nonostante attacchi da parte di sommergibili nemici.
Nel viaggio di ritorno scortò un convoglio insieme al Legionario e al Velite, questa volta il cacciatorpediniere velite venne colpito e immobilizzato da un siluro, il Bombardiere prese a rimorchio la nave danneggiata riuscendo a raggiungere il porto di Napoli.

Il 17 gennaio 1943 salpò da BIserta diretto a Palermo, ancora una volta insieme al Legionario, per scortare la motonave Mario Roselli. Poco dopo il tramonto, a breve distanza dalle coste siciliane, il Bombardiere venne colpito da un siluro lanciato dal sommergibile inglese United che lo affondò. Il Legionario non si fermò a prestare soccorso ai naufraghi ma si limitò a gettare in mare tutte le zattere di salvataggio di cui disponeva, proseguendo poi nella navigazione. Soccorsi partiti da Palermo riuscirono a recuperare 49 superstiti, il comandante Moschini, 7 ufficiali e 167 tra ufficiali e marinai scomparvero in mare.

Ultima modifica Domenica, 09 Giugno 2019 17:13

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Italia
  • Pubblicità:
  • Tipo nave: Cacciatorpediniere
  • Classe: Soldati, II Serie
  • Cantiere:

    Cantiere Navale di Ancona, Ancona

  • Data impostazione: 07/10/1940
  • Data Varo: 23/03/1942
  • Data entrata in servizio: 15/07/1942
  • Lunghezza m.: 106,7
  • Larghezza m.: 10,2
  • Immersione m.: 4,35
  • Dislocamento t.: 2.580
  • Apparato motore:

    2 gruppi di turbine su due assi, 3 caldaie

  • Potenza cav.: 44.000
  • Velocità nodi: 37
  • Autonomia miglia: 2200
  • Armamento:

    5 cannoni da 120/50,  10 mitragliere 20/65, 6 tubi lanciasiluri da 533mm, 2 lanciatori per bombe di profondità, 2 tramogge per bombe di profondità

  • Equipaggio: 13 ufficiali, 202 sottufficiali e marinai

Altro in Regia Marina

Lanciere

Entrato in servizio il 25 marzo 1939, il cacciatorpediniere Lanciere venne impiegato soprattutto in missioni di scorta ai convogli nel Mediterraneo, affondò in una tempesta il 23 marzo 1942.
Altro in questa categoria: « Corsaro Carrista »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us