Menu

Mitsubishi A7M Reppu

Mitsubishi A7M Reppu Mitsubishi A7M Reppu

Quello del Reppu (uragano)  fu un altro progetto perseguitato dalla sfortuna, oltre che dagli errori delle autorità nipponiche.

Le prime specifiche per quello che avrebbe dovuto essere il successore dello zero furono emesse addirittura nel 1940, ma tutti i tecnici erano impegnati nella realizzazione di progetti ad alta priorità e così tutto il programma dovette essere sospeso.

Due anni dopo il progetto venne ripreso, ed il capo progettista tentò invano di convincere che le prestazioni richieste potevano essere ottenute solo adottando il potente motore Mitsubishi MK9 da 2200 Hp; i colletti bianchi della Marina insistevano per il Nakajima Homare da 2000 Hp e naturalmente l'ebbero vinta. Quando il prototipo si levò in volo fu puntualmente evidente che la potenza del motore era insufficiente.

Dopo un altra lunga trattativa il progettista ottenne la gentile concessione di seguire la sua idea, e l'aereo modificato fu in grado di soddisfare tutte le richieste.

Alla fine del '44 si era pronti per la produzione, ma la fabbrica degli MK9 venne danneggiata prima da un terremoto e poi da un bombardamento americano.

Non solo l'aereo fu pronto quando ormai il Giappone non aveva più portaerei, ma non riuscì a partecipare ad alcuna operazione.

Il Mitsubishi A7M Reppu è un monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile e motore raffreddato ad aria.

Principali varianti del Mitsubishi A7M Reppu

  • A7M1 Reppu: primo prototipo con motore Nakajima Homare 22 da 2.000 hp, velocità massima di 574 Km/h. L'armamento consisteva in due mitragliatrici pesanti Type 3 da 13.2mm e due cannoni Type 99 da 20mm nelle ali. La cellula dimostrò doti eccellenti di manovrabilità, ciò nonostante a causa di problemi legati al motore Homare dopo la costruzione dei due prototipi il progetto venne cancellato
  • A7M2 Reppu: versione modificata e dotata del motore Mitsubishi Ha-43 da 2.200 hp, velcità massima di 627 Km/h. L'armamento poteva essere uguale a quello dell'A7M1 oppure 4 cannoni Type 99 da 20 mm. Questa versione doveva entrare in produzione di massa ma ne vennero costruiti solo otto esemplari
  • A7M3 Reppu: versione progettata per l'impiego puramente terrestre e per utilizzare il motore Mitsubishi Ha-43 da 2.250 hp con compressore a tre stati per garantire buone prestazioni in quota. L'armamento previsto era di di 6 cannoni Type 99 da 20mm, tutti alloggiati nello spessore alare. La guerrà terminò mentre il prototipo era ancora in costruzione
  • A7M3-J Reppu-Kai: versione terrestre per il ruolo di intercettazione, dotata di motore Mitsubishi Ha-43 da 2.250 hp con turbocompressore e intercooler, velocità massima di 648 Km/h. L'armamento previsto era di 6 cannoni Type 5 da 30mm, due in fusoliera e quattro nelle ali. Ne fu costruito il modello in dimensioni reali ma il prototipo non venne completato
Ultima modifica Lunedì, 15 Ottobre 2018 13:26

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Giappone
  • Modello: Mitsubishi A7M2 Reppu
  • Costruttore: Mitsubishi Jukogyo K.K.
  • Tipo: Caccia
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Mitsubishi MK9A, radiale a 18 cilindri, raffreddato ad aria, da 2.200 HP

  • Anno: 1945
  • Apertura alare m.: 14.00
  • Lunghezza m.: 11.00
  • Altezza m.: 4.28
  • Peso al decollo Kg.: 4.720
  • Velocità massima Km/h: 627 a 6.600 m.
  • Quota massima operativa m.: 10.900
  • Autonomia Km: 920
  • Armamento difensivo:

    2 cannoni da 20 mm., 2 mitragliatrici

     

  • Carico utile Kg.: 500
  • Equipaggio: 1

Altro in Aviazione giapponese

Mitsubishi G3M

Il Mitsubishi G3M è un bombardiere bimotore monoplano ad ala media, carrello retrattile, doppi timoni di coda. I propulsori sono due Mitsubishi raffreddati ad aria. Era denominato Nell nel codice alleato.
Altro in questa categoria: « Nakajima Kikka Mitsubishi G3M »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us