Menu

Amiot 143

Amiot 143 Amiot 143

Il prototipo dell'Amiot 143 volò nel lontano 1931, ma allo scoppio della guerra numerose unità da bombardamento francesi erano ancora equipaggiate con questo lento bimotore.

Pur dotato di un buon armamento, nel 1939 questo aereo era ormai irrimediabilmente superato ed era una facile preda degli aerei da caccia tedesca; nei primi mesi del conflitto, aerei di questo tipo vennero principalmente impiegati per il lancio di inoffensivi manifestini della propaganda sui territori tedeschi, ma a partire dal maggio del 1940 l'Amiot 143 venne usato in imprese a dir poco disperate, come dimostra l'impressionante tasso di perdite cui andarono incontro i reparti da bombardamento impiegati in missioni offensive.

Dopo l' armistizio gli aerei di questo tipo finiti in mani tedesche vennero usati dalla Luftwaffe come trasporto.

L'Amiot 143 è un bimotore ad ala alta, carrello fisso, caratterizzato da un' ampia fusoliera vetrata e da una profonda gondola ventrale. I motori sono due Gnome Rhone radiali.

Principali varianti

  • Amiot 140M: 2 prototipi costruiti di cui soltanto uno venne provato in volo; i motori erano due Hispano-Suiza 12Nbr lineari da 650 cavalli
  • Amiot 141M: versione trimotore propulsa da motori Lorraine-Dietrich 18G Orion W-18 da 700 cavalli
  • Amiot 142: un solo prototipo costruito con motori Hispano-Suiza 12Ybrs
  • Amiot 143: versione in produzione di serie, ne vennero realizzati complessivamente 138 esemplari comprendendo anche 40 ordinati come Amiot 140 e 25 Amiot 144. La propulsione era affidata a due Gnome-Rhone 14Krs da 890 cavalli
  • Amiot 144: versione con una ridotta superficie alare, ipersostentatori, carrello retrattile e priva della torretta difensiva frontale, motorizzazione identica a quella dell'Amiot 143. Ne vennero ordinati 26 esemplari ma solo uno fu completato, altri 25 vennero costruiti come 143
  • Amiot 145: versione progettata per utilizzare i motori Hispano-Suiza 14AA radiali
  • Amiot 146: versione progettata per utilizzare i motori Gnome-Rhone 18Lars radiali
  • Amiot 147: versione progettata per motorizzare l'Amiot 144 con motori Gnome-Rhone 18Lars
  • Amiot 150: prototipo costruito per le esigenze della marina per svolgere compiti di pattugliamento e siluramento. Derivato dall'Amiot 143 aveva una superficie alare ridotta, motori radiali Gnome-Rhone 14Kdrs da 750 cavalli e poteva utilizzare un carrello di atterraggio convenzionale oppure dei galleggianti per essere impiegato come idrovolante
Ultima modifica Lunedì, 17 Ottobre 2016 20:42

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Francia
  • Modello: Amiot 143
  • Costruttore: SECM
  • Tipo: Bombamento
  • Pubblicità:
  • Motore:

    2 Gnome-Rhone 14 Klrs, radiali a 14 cilindri raffreddati ad aria, da 870 HP ciascuno

  • Anno: 1935
  • Apertura alare m.: 24.51
  • Lunghezza m.: 18.26
  • Altezza m.: 5.66
  • Peso al decollo Kg.: 9.700
  • Velocità massima Km/h: 310 a 4.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 7.900
  • Autonomia Km: 1.200
  • Armamento difensivo:

    4 mitragliatrici

  • Carico utile Kg.: 1.300
  • Equipaggio: 5

Altro in Armée de l'air

Bloch 210

Il Bloch 210 è un bombardiere bimotore monoplano ad ala bassa, carrello retrattile, propulso da due motori Gnome Rhone radiali.
Altro in questa categoria: « Arsenal VG-33 Bloch 210 »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us