Menu

Le tigri volanti

Per un certo tempo le Tigri Volanti hanno ottenuto le uniche vittorie contro i Giapponesi in Estremo Oriente. Quel pugno di uomini ha dimostrato che i Giapponesi non erano invincibili. (Duane Schultz, autore di The Maverick War)

I vecchi soldati non muoiono, semplicemente spariscono

I vecchi soldati non muoiono, semplicemente spariscono. E come il vecchio soldato della ballata, io adesso chiudo la mia carriera militare e semplicemente sparisco - un vecchio soldato che ha provato a svolgere il suo incarico appena Dio gli ha dato la luce per capire qual è l'incarico. Addio. Generale Douglas MacArthur

Sarebbe stato più misericordioso

Sarebbe stato più misericordioso se mi avesse ucciso, ammiraglio Husband Kimmel, 7 dicembre 1941

L'ammiraglio Kimmel era il comandate della Flotta del Pacifico alla fine del 1941. Il 7 dicembre assistette impotente da una finestra del suo ufficio al devastante attacco giapponese a Pearl Harbour, un proiettile spaccò il vetro della finestra ferendolo leggermente. La frase si riferisce proprio a quel proiettile.

 

Per me, i soldati sono tutti uguali

Per me, i soldati sono tutti uguali. I negri vestono la vostra stessa divisa, hanno combattuto al vostro fianco, e quindi starete rinchiusi nello stesso recinto.

[risposta ad un ufficiale sudafricano bianco catturato in nord Africa alla sua richiesta di essere inserito in una zona separata dai soldati neri]. Erwin Rommel

Le armi nucleari non hanno alcuno scopo militare

Come uomo militare che ha prestato servizio attivo per mezzo secolo, ho detto in tutta sincerità che le armi nucleari non hanno alcuno scopo militare. Le guerre non possono essere combattute con armi nucleari. La loro esistenza si aggiunge ai nostri pericoli, a causa delle illusioni che hanno generato. Ci sono voci potenti intorno al mondo che testimoniano ancora il vecchio precetto romano—se desideri la pace, preparati alla guerra. Questa è l'assoluta sciocchezza del nucleare. (Louis Francis Albert Victor Nicholas Mountbatten, I conte Mountbatten di Burma Discorso a Strasburgo, 11 maggio 1979)

La debolezza dell'Esercito tedesco era l'Esercito italiano

La debolezza dell'Esercito tedesco era l'Esercito italiano.

Quando bisognava attaccare le loro linee bastava guardare dov'erano schierati gli italiani, e li penetrare il fronte come il burro caldo. Togliere ai tedeschi una simile zavorra ha solo ritardato la nostra vittoria ed è costato, specialmente nella campagna d'Italia, molti più morti del preventivato.

Gen. Bedell Smith, 1948.

E' un gran figlio di puttana!

E' un gran figlio di puttana, Ike, ma è l'unico papavero di questo maledetto esercito che sappia come fare la guerra.

Omar Bradley ad Eisenhower, parlando di George Patton.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us