Menu

Protagonisti

Hermann Göring

Hermann Wilhelm Göring fu un asso della Prima Guerra Mondiale, politico e militare della Germania Nazista; era il capo della Luftwaffe e considerato il numero due del Terzo Reich.

Édouard Daladier

Édouard Daladier (Carpentras, 18 giugno 1884 – Parigi, 10 ottobre 1970) è stato un politico francese. Come Presidente del Consiglio firmò per la Francia il trattato di Monaco e la dichiarazione di guerra alla Germania.

Fumimaro Konoe

Fu primo ministro del governo giapponese dal 1937 al 1939 e quindi dal 1940 al 1941; convinto nazionalista era contrario alla guerra contro gli Stati Uniti, nel corso del suo secondo mandato firmò il patto tripartito con Germania e Italia.

Hideki Tojo

Fu Primo Ministro del Giappone dal 18 ottobre 1941 al 22 luglio 1944, concepì l'attacco di Pearl Harbour e alla fine della guerra venne processato e condannato a morte per aver provocato una guerra di aggressione e per crimini di guerra.

Alan Brooke

Fu capo dell'Imperial General Staff durante la Seconda Guerra Mondiale e venne promosso Feldmaresciallo nel 1944. Come consigliere del primo ministro Winston Churchill e come coordinatore delle forze militari britanniche, fu uno dei contributori di maggior peso della vittoria finale nel 1945.

Louis Mountbatten

Di nobili origini, appassionato di problemi di radiocomunicazione, Mountbatten diede un decisivo impulso ai Commandos d'Assalto, organizzando famose operazioni di sabotaggio ai danni di basi Naziste in Europa.

Claude Auchinleck

Comandò il corpo di spedizione alleato in Norvegia, alla guida dell'ottava armata britannica riuscì ad arrestare l'avanzata di Rommel ad El Alamein ma venne ugualmente destituito da Churchill e spedito in India; fu promosso feldmaresciallo solo nel 1946.

Hugh Dowding

Volò come pilota da caccia nel corso della Prima Guerra Mondiale, tra le due guerre contribuì all'organizzazione della Royal Air Force e durante la Battaglia d'Inghilterra svolse un ruolo chiave nella direzione del Fighter Command.

Arthur Travers Harris

Harris è ricordato soprattutto per essere stato uno strenuo sostenitore delle strategie di bombardamento strategico e per averle messe efficacemente in pratica col consenso di Winston Churchill in seno al Bomber Command, durante la seconda metà della Seconda guerra mondiale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us