Menu

Trento

il Trento in navigazione il Trento in navigazione

Entrato in servizio il 3 aprile 1929, il Trento era un incrociatore dalle caratteristiche moderne, la sua dote principale era la velocità, che poteva raggiungere i 35 nodi. Tra il 1929 e il 1932 partecipò a missioni all'estero, in Spagna, Sud America in Cina e in Giappone. Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale il Trento era parte della II Squadra, III Divisione incrociatori.

Prese parte alle battaglie di Punta Stilo, Capo Teulada, Capo Matapan, alla prima e alla seconda battaglia della sirte e alla caccia al convoglio Duisburg.

Durante l'attacco britannico dell'11, 12 novembre 1941 noto come notte di Taranto, venne colpito da una bomba in corrispondenza della torre di prora ma l'ordigno, pur causando danni, non esplose.

Il 15 giugno 1942 navigava per intercettare il convoglio britannico Vigorous diretto a Malta, il 15 giugno venne colpito da un siluro lanciato da un aerosilurante Bristol Beaufort che lo immobilizzò. All 9:10 dello stesso giorno, mentre veniva rimorchiato dal cacciatorpediniere Pigafetta venne colpito da un secondo siluro, lanciato questa volta dal sommergibile britannico HMS Umbra che fece esplodere il deposito munizioni di prora, provocando l'affondamento della nave in meno di cinque minuti. Dei 1152 uomini a bordo 657 morirono in seguito all'esplosione o all'affondamento del Trento e tra questi c'era anche il comandante della nave, il Capitano di Vascello Stanislao Esposito poi decorato con la medaglia d'oro al valor militare.

Ultima modifica Mercoledì, 31 Ottobre 2018 18:51

Informazioni aggiuntive

  • Pubblicità:
  • Tipo nave: Incrociatore
  • Classe: Trento
  • Cantiere:

    Cantiere Orlando di Livorno

  • Data impostazione: 8 febbraio 1925
  • Data Varo: 4 ottobre 1927
  • Data entrata in servizio: 3 aprile 1929
  • Lunghezza m.: 196.9
  • Larghezza m.: 20.6
  • Immersione m.: 6.8
  • Dislocamento t.: 13.548
  • Apparato motore:

    10 caldaie, 4 turbine, 4 eliche

  • Potenza cav.: 150.000
  • Velocità nodi: 35
  • Autonomia miglia: 4.160
  • Armamento:

    8 cannoni da 203/50, 16 cannoni da 100/47, 4 mitragliere 40/39, 8 mitragliere da 12.7mm, 8 tubi lanciasiluri, 3 idrovolanti Piaggio P.6, una catapulta

  • Corazzatura:

    Orizzontale 50mm, verticale 60mm, torre comando 10mm

  • Equipaggio: 723

Altro in Regia Marina

Trieste

Insieme all'incrociatore della stessa classe Trento fu il primo ad essere costruito in ossequio alle condizioni del trattato di Washington, venne affondato alla Maddalena da un bombardamento alleato.
Altro in questa categoria: « San Giorgio Trieste »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us