Recensione del libro: Guida agli aeroplani di tutto il mondo

Guida agli aeroplani di tutto il mondo

di redazione
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il: 223 letture totali

L’Angelucci Matricardi è più che una guida, è un’enciclopedia, è un must, è la pietra angolare per la conoscenza di chiunque voglia conoscere qualcosa sugli aerei militari della Seconda Guerra Mondiale.

Tradotta in numerose lingue la guida, per quel che sappiamo noi, è oggi piuttosto difficile da trovare. Noi siamo i fortunati proprietari di una versione cartacea in lingua italiana, edita da Mondadori che riporta un copyright del 1977 ed è intitolata “Guida Agli Aeroplani di tutto il mondo”.

Questa particolare versione della guida era divisa in volumi, a seconda del periodo storico, e andava a coprire aerei militari e civili. Per quanto riguarda gli argomenti trattati da questo libro i volumi interessanti sono il III e il IV, quelli dedicati al periodo bellico.

Ne abbiamo visto una versione inglese impaginata in modo completamente diverso, enorme, e apparentemente più approfondita.

La guida è molto interessante per una serie di motivi, pur essendo stata scritta quasi quaranta anni fa è ancora perfettamente attuale. Lo stile con cui i due autori scrivono è rigoroso ma discorsivo, a differenza di altri libri gli autori non scrivono per dimostrare il loro livello di conoscenza e competenza ma per condividere informazioni con i lettori. Sono totalmente assenti giudizi morali od etici (come è giusto che sia e come vorremmo fare, nel nostro piccolo, in questo stesso sito che state leggendo). Gli approfondimenti tecnici non sono mai così approfonditi da appesantire pur essendo rigorosi e ogni scheda non presuppone conoscenze specifiche da parte del lettore non dando mai niente per scontato.
E’ molto completa, è corretto dire che ogni aereo di una certa importanza del periodo bellico è coperto da una sua scheda. Non si limita quindi ai più famosi e conosciuti modelli ma approfondisce anche aerei che non sono stati prodotti in grandi numeri se hanno avuto una certa rilevanza da un punto di vista storico o tecnologico.

Ogni scheda è accompagnata da una chiara illustrazione, a sua volta tratta da una fotografia (probabilmente all’epoca era un modo per superare i fastidiosi problemi di copyright). Si legge volentieri, a suo modo appassiona (la nostra copia è consumata dalle innumerevoli consultazioni), può essere letta e gustata anche da bambini.

Lascia un commento