Menu

Grumman F8F Bearcat

Grumman F8F Bearcat Grumman F8F Bearcat

Gli F8F furono gli ultimi aerei con motore a pistoni impiegati dalla marina americana e servirono nel periodo di transizione precedente la definitiva introduzione dei jet. Il progetto era stato avviato nel 1943, per trovare un successore dell'Hellcat, o meglio un aereo diverso, di dimensioni più contenute e che potesse quindi operare dalle numerosissime portaerei di scorta alleate.

Il risultato fu questo caccia, più piccolo ma più veloce ed agile dell'Hellcat, forse il miglior caccia imbarcato del periodo. Fu però pronto troppo tardi per prendere parte attiva al conflitto e i primi esemplari prodotti vennero consegnati a partire dal 1946.

Il Bearcat è un monomotore monoplano, ad ala bassa, la cui propulsione è affidata ad un motore Pratt & Whitney Double Wasp radiale.

Principali varianti del Grumman F8F Bearcat

  • XF8F-1: due prototipi
  • F8F-1 Bearcat: caccia monoposto monomotore, dotato di ali retrattili, carrello completamente retrattile, serbatoi di carburante autostagnanti e motore Pratt & Whitney Double Wasp R-2800-34W da 2.100 cavalli radiale; l'armamento consisteva in 4 mitragliatrici da 12.7mm, ne furono costruiti 658
  • F8F-1B Bearcat: versione da caccia monoposto armata con 4 cannoni da 20mm di calibro, ne furono costruiti 100
  • F8F-1C Bearcat: la designazione iniziale di F8F-1C fu poi sostituita dalla F8F-1B, ne furono costruiti 126
  • F8F-1D: designazione assegnata a F8F-1 convertiti per l'utilizzo di droni
  • F8F-1(D)B Bearcat: designazione non ufficiale per gli esemplari esportati in Francia e in Tailandia
  • F8F-1E Bearcat: versione simile alla F8F-1 ma adibita alla caccia notturna e dotata di radar APS-4
  • XF8F-1N: prototipi della versione da caccia notturna, derivati dalla F8F-1
  • F8F-1N Bearcat: versione da caccia notturna con radar APS-19, 12 esemplari costruiti
  • F8F-1P Bearcat: F8F-1 convertiti alla ricognizione fotografica
  • F3M-1 Bearcat: sigla assegnata agli F8F che avrebbe dovuto costruire la General Motors
  • F4W-1 Bearcat: sigla assegnata agli F8F che avrebbe dovuto costruire la Canadian Car and Foundry
  • XF8F-2: F8F-1 con modifiche al motore, il sistema di raffreddamento e impennaggi più alti
  • F8F-2 Bearcat: versione da caccia notturna con radar APS-19, 12 esemplari costruiti
  • F8F-2P Bearcat: versione da ricognizione fotografica armata con due cannoni da 20mm, 60 esemplari costruiti
  • G-58A/B: designazione assegnata a due aerei con impieghi civili, uno usato dalla Gulf Oil Company e il secondo dalla Grumman come aereo dimostrativo
Ultima modifica Domenica, 02 Settembre 2018 11:33

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: USA
  • Modello: Grumman F8F-1B Bearcat
  • Costruttore: Grumman Aircraft Engineering Corp.
  • Tipo: Caccia
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Pratt & Whitney R-2800-34W Double Was, radiale a 18 cilindri, raffreddato ad aria da 2.100 HP.

  • Anno: 1946
  • Apertura alare m.: 10.92
  • Lunghezza m.: 8.61
  • Altezza m.: 4.21
  • Peso al decollo Kg.: 5.872
  • Velocità massima Km/h: 677 a 6.000m
  • Quota massima operativa m.: 11.800
  • Autonomia Km: 1.780
  • Armamento difensivo:

    4 cannoni da 20mm.

     

  • Carico utile Kg.: -
  • Equipaggio: 1

Altro in News

9 recenti scoperte

La Seconda Guerra Mondiale è finita quasi settanta anni fa, un tempo relativamente recente quindi, eppure molte cose sono state perse, dimenticate e non mancano scoperte di vera e propria archeologia. Esaminiamo nove recentissime scoperte archeologiche che ci aiutano a ricostruire qualcosa a proposito dell'ultimo conflitto mondiale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us