Menu

Hawker Tempest

Hawker Tempest Hawker Tempest

Alla fine della guerra gli Alleati si trovarono in difficoltà a causa dell’assoluta superiorità qualitativa degli aerei tedeschi. Uno in particolare, il caccia a reazione Messerschmitt 262, era così veloce da riuscire a distanziare gli aerei che tentavano di inseguirlo.

Il Tempest dimostrò di essere uno dei pochi mezzi in grado di affrontare questa nuova minaccia, dato che la sua dote principale era proprio l’elevata velocità. Nel Tempest, successore del Typhoon, tutti i problemi del predecessore erano stati superati; pur mantenendone le buone capacità a bassa quota, il Tempest venne usato anche in compiti che ne sfruttavano la velocità e le buone caratteristiche ad elevate altitudini, ovvero l’intercettazione di caccia tedeschi a reazione e delle bombe volanti V-1 che a partire dal 1944 martellavano l’Inghilterra.

Nelle diverse varianti di produzione la differenza principale era il propulsore che poteva essere un Centaurus radiale od un Sabre raffreddato a liquido.

Il Tempest era uno degli aerei ad elica più veloci in assoluta e su questa macchina l’asso francese Pierre Clonstermann ottenne numerose vittorie.

Il Tempest è un monoplano monomotore ad ala bassa, con motore raffreddato a liquido o ad aria a seconda delle versioni.

Principali varianti dell'Hawker Tempest

  • Typhoon Mk II: denominazione iniziale dell'aereo che era indicato anche con la sigla P.1012
  • Tempest Mk I: prototipo dotato di motore Napier Sabre IV con radiatori dell'olio e del liquido refrigerante sistemati nelle ali per ridurre la resistenza aerodinamica
  • Tempest F II: caccia monoposto per la RAF, propulso da un motore Bristol Centaurus radiale, ne furono costruiti 402 dalla Hawker a Langley e 50 dalla Bristol Aeroplane Company a Banwell
  • Tempest FB II: versione cacciabombardiere monoposto con piloni alari per bombe e razzi
  • Tempest Mk III: prototipo con motore Rolls Royce Griffon
  • Tempest MK IV: prototipo ricavato dal Tempest Mk III con motore Rolls Royce Griffon 61
  • Tempest Mk V: caccia e caccia bombardiere monoposto, con motore Napier Sabre II, ne furono costruiti 801 esemplari, tutti nello stabilimento di Langley
  • Tempest Mk Prima Serie: i primi 100 aerei della serie Mk V avevano cannoni Hispano Mk II da 20mm a canna lunga e usavano ancora alcuni componenti del Typhoon
  • Tempest Mk V Serie intermedia: i 701 aerei successivi avevano i cannoni Hispano Mk V da 20mm a canna corta e altre moditiche
  • Tempest TT Mk 5: dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale un numero imprecisato di Tempest Mk V venne modificato e impiegato nel traino bersagli
  • Tempest F Mk VI: caccia monoposto impiegato dalla RAF, propulso da un motore Napier Sabre V da 2,340 cavalli
Ultima modifica Martedì, 10 Marzo 2020 12:41

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: GB
  • Modello: Hawker Tempest Mk. V
  • Costruttore: Hawker Aircraft Ltd.
  • Tipo: Caccia, Caccia Bombardiere
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Napier Sabre II a 24 cilindri a H, raffreddato a liquido, da 2.180 HP

  • Anno: 1944
  • Apertura alare m.: 12.50
  • Lunghezza m.: 10.26
  • Altezza m.: 5.16
  • Peso al decollo Kg.: 5.210
  • Velocità massima Km/h: 702 a 5.640 m. di quota
  • Quota massima operativa m.: 11.100
  • Autonomia Km: 2.500
  • Armamento difensivo:

    4 cannoni da 20 mm

  • Carico utile Kg.: 905
  • Equipaggio: 1

Altro in Royal Air Force

Supermarine Seafire

Il Seafire è un monoplano monomotore, ad ala bassa e carrello retrattile, versione imbarcata del Supermarine Spitfire fu impiegato come caccia imbarcato sulle principali unità della Royal Navy.
Altro in questa categoria: « Hawker Typhoon Supermarine Seafire »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us