Menu

Hugh Dowding

Hugh DowdingHugh Caswall Tremenheere Dowding, primo barone Dowding. Maresciallo inglese (Moffat, Scozia 24 aprile 1882-Royal Tunbridge Wells, 15 febbraio 1970)

Pilota e teorico delle comunicazioni via etere tra piloti e basi, nel 1936 diventò capo del neonato Fighter Command (Comando Caccia) della RAF, propugnando presso il Ministero dell'Aria la produzione in serie dei monoplani di metallo Spitfire e Hurricane, di moderna concezione.
Si dovette sempre a Dowding l'organizzazione dei comandi territoriali dei vari Group (Divisioni Aeree), in modo che le squadriglie dei caccia potessero sempre essere tempestivamente e razionalmente inviate incontro agli incursori, e l'attuazione di catene radar efficientissime per il periodo.
Grazie a queste innovazioni, nel 1940 si potè conseguire la vittoria della Battaglia d'Inghilterra, col valoroso contrasto aereo alla Luftwaffe di Goering che impedì l'invasione dell'isola. Dopo quest'impresa il comando venne tolto a Dowding per motivi di avvicendamento al potere e nel novembre 1940 gli succedette il suo rivale e teorico della Big Wing Sholto Douglas.

Per sommi capi secondo la teoria della Big Wing nel corso della Battaglia d'Inghilterra la RAF, invece ci inviare i suoi caccia alla spicciolata e in piccoli gruppi per intercettare gli aerei della Luftwaffe con la tattica del "mordi e fuggi", avrebbe dovuto cercare uno scontro frontale e definitivo, assemblando un enorme numero di caccia in una sola formazione (la Big Wing, appunto) da scagliare come un maglio contro i bombardieri nemici.

Venne inviato negli Stati Uniti con la delegazione britannica incaricata di procurarsi nuovi aerei acquistandoli dall'alleato americano ma anche in terra statunitense i modi schietti, per non dire rudi, di Dowding gli procurarono un gran numero di nemici e così fu costretto a rientrare in patria. Si ritirò definitivamente a vita privata nel 1942, amareggiato dal trattamento ricevuto dalla RAF, secondo lui ingiusto. L'ultima parte della sua vita lo vide piuttosto amareggiato, al punto da abbracciare le teorie cospirazioniste secondo le quali era stato messo da parte da un complotto dei teorici della Big Wing che comprendevano oltre al menzionato Dounglas anche Trafford Leigh-Mallory e Douglas Bader.

Dowding era piuttosto stimati dai suoi uomini, famoso per la sua umiltà e sincerità. Quest'ultima troppo spesso si traduceva in una totale mancanza di tatto e di diplomazia e la sua mancanza di senso dell'umorismo era leggendaria.

Ultima modifica Martedì, 04 Settembre 2018 18:31

Informazioni aggiuntive

  • Data di nascita: Lunedì, 24 Aprile 1882
  • Data di morte: Domenica, 15 Febbraio 1970
  • Paese: Gran Bretagna
  • Forza Armata: Aeronautica
  • Grado: Air Chief Marshal

Altro in Militari

Arthur Travers Harris

Harris è ricordato soprattutto per essere stato uno strenuo sostenitore delle strategie di bombardamento strategico e per averle messe efficacemente in pratica col consenso di Winston Churchill in seno al Bomber Command, durante la seconda metà della Seconda guerra mondiale.
Altro in questa categoria: « Claude Auchinleck Arthur Travers Harris »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us