Menu

U-Boot U-4

U-Boot U4 (al centro) U-Boot U4 (al centro)

Il trattato di Versailles, firmato alla fine della Prima Guerra Mondiale, non consentiva alla marina militare tedesca di avere sommergibili. Poco dopo la salita al potere di Hitler questo trattato venne sostituito da un accordo Anglo Tedesco che consentiva alla Germania di possedere alcune navi di questo tipo.

Impostato l'11 febbraio 1935, l'U-4 entrò in servizio il 17 agosto 1935. Era un sommergibile adatto all'impiego costiero e allo scoppio della guerra era già considerato obsoleto, nonostante questo venne impiegato in 4 missioni di guerra prima di essere relegato a compiti di addestramento.

Il 4 settembre 1939, il giorno successivo allo scoppio della guerra con la Gran Bretagna e la Francia, l'U-4 partì per la sua prima missione di guerra. Navigò nella zona meridionale della costa norvegese, nel mar del Nord ad ovest della Danimarca e nelle acque antistanti i paesi bassi, rientrò alla base il 14 settembre senza eventi di rilievo.

La seconda missione di guerra iniziò pochi giorni più tardi, il 22 settembre incontrò il mercantile finlandese Martti Ragnar di 2.262 tonnellate, il 23 il Walma di 1361 tonnellate (anche in questo caso si trattava di un mercantile finlandese), il 24 settembre incrociò il cargo svedese Gertrud Bratt di 1510. Tutte e tre le navi erano neutrali ma dirette verso la Gran Bretagna, tutte e tre furono affondate dall'U-4 che in tre giorni affondò 3 mercantili nemici, per un totale di 5.133 tonnellate di dislocamento.

Durante l'invasione tedesca della Norvegia l'U-4 partecipò ad altre due missioni di guerra nel corso delle quali riuscì ad affondare il sommergibile britannico Thistle. Il duello tra i due sommergibili fu molto lungo, il Thistle attaccò per primo, lanciando dei siluri il 9 aprile 1940 senza colpire il bersaglio. Il giorno successivo l'u-boot sorprese il sommergibile nemico in emersione, mentre ricaricava le batterie e lo affondò con un siluro.

Conclusa la campagna di Norvegia l'U-4 era chiaramente una nave obsoleta per l'impiego in combattimento e venne destinata nel Baltico, alla 21ma flottiglia di sommergibili, dove venne impiegato soprattutto per l'addestramento degli equipaggi.

L'U-4 venne colpito nel corso di un attacco aereo il 1 agosto 1944 mentre si trovava a Gdynia (Gotenhafen). Nelle settimane successive i tecnici tedeschi recuperarono molte parti per impiegarle come componenti di ricambio, nei mesi successi il sommergibile venne completamente demolito.

Ultima modifica Domenica, 24 Novembre 2019 13:34

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: Germania
  • Pubblicità:
  • Tipo nave: Sommergibile
  • Classe: II-A
  • Cantiere:

    Cantieri navali di Kiel

  • Data impostazione: 11/02/1935
  • Data Varo: 31/07/1935
  • Data entrata in servizio: 17/08/1935
  • Lunghezza m.: 40.90
  • Larghezza m.: 4.08
  • Immersione m.: 3.83
  • Dislocamento t.: 254 in superficie, 381 in immersione
  • Apparato motore:

    2 motori diesel e due motori elettrici, 2 assi, 2 eliche

  • Potenza cav.: 690 hp diesel, 360 hp elettrici
  • Velocità nodi: 13 in superficie, 7 in immersione
  • Autonomia miglia: 1050
  • Armamento:

    3 tubi lanciasiluri da 533mm, 5 siluri oppure 12-18 mine navali, una mitragliera da 20mm anti-aerea

  • Equipaggio: 3 ufficiali, 22 sottufficiali e marinai
  • Approfondimenti:

    Profondità testata: 80 metri

Altro in Kriegsmarine

U-Boot U-5

L'U-5 era un sommergibile di tipo IIA,durante la Seconda Guerra Mondiale venne impiegato in due missioni belliche e poi destinato all'addestramento. Affondò il 19 marzo 1943 per un incidente.
Altro in questa categoria: « U-Boot U-1 U-Boot U-5 »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us