Menu

Curtiss SB2C Helldiver

Curtiss SB2C Helldiver Curtiss SB2C Helldiver

Successore del Dauntless come bombardiere in picchiata imbarcato, l'Helldiver era un aereo robusto e potente e venne intensamente impiegato fino al termine del conflitto.

Problemi nella messa a punto e nella produzione ritardarono l'esordio in combattimento di questo aereo fino alla fine del 1943, anche se i lavori sul progetto erano cominciati nel '39.

Impiegato anche come ricognitore, oltre che bombardiere, l'Helldiver venne impiegato anche dall'aviazione di marina inglese e partecipò a quasi tutti i principali scontri aeronavali dal 44 alla fine della guerra.

Il Curtiss SB2C Helldiver è un monoplano monomotore ad ala bassa, carrello retrattile, propulso da un motore raffreddato ad aria.

Principali varianti del Curtiss SB2C Helldiver

  • XSB2C-1: prototipo con motore R-2600-8 da 1.700 cavalli
  • SB2C-1: versione in produzione di serie per la marina americana con 4 mitragliatrici alari da 12.7mm e una dorsale da 7.62, ne furono costruiti 200
  • SB2C-1A: designazione iniziale per gli aerei dello United States Army Air Corps che poi divenne A-25A, successivamente usata per indicare 410 A-25A trasferiti al corpo dei marines
  • SB2C-1C: SB2C-1 con due cannoni alari da 20mm e flap ad azionamento idraulico, ne furono costruiti 778 e furono i primi ad essere impiegati in combattimento
  • XSB2C-2: designazione usata per un SB2C-1 su cui vennero montati due galleggianti a scarponi per impiegarlo come idrovolante
  • SB2C-2:  designazione per la versione idrovolante, un ordine per la costruzione di 287 aerei di questo tipo venne cancellato prima della produzione
  • XSB2C-3: un SB2C-1 con motore R-2600-20 da 1.900 cavalli
  • SB2C-3: versione derivata dalla SB2C-1 con motore R-2600-20 da 1.900 cavalli ed elica quadripala, ne furono costruiti 1.112
  • SB2C-3E: sigla usata per indicare aerei SB2C-3 con radar APS-4
  • SB2C-4: SB2C-1 dotati di agganci sotto le ali per 8 razzi da 127mm oppure 454 Kg di bombe, ne furono costruiti 2.045
  • SB2C-4E: SB2C-4 con radar APS-4
  • XSB2C-5: sigla usata per indicare due SB2C-4 modificati e usati come prototipi per la versione -5
  • SB2C-5: versione derivata dalla SB2C-4 con capacità dei serbatoi di carburante aumentate, tettuccio a goccia, ruotino di coda fisso e privo di radar, ne furono costruiti 970 e un ordine per altri 2.500 esemplari venne cancellato
  • XSB2C-6: due SB2C-1C con motore R-2600-22 da 2.100 cavalli e capacità dei serbatoi di carburante aumentata
  • SBF-1: designazione usata per indicare 50 esemplari di SB2C-1 costruiti dalla Fairchild-Canada
  • SBF-3: designazione usata per indicare 150 esemplari di SB2C-3 costruiti dalla Fairchild-Canada
  • SBF-4E: designazione usata per indicare 100 esemplari di SB2C-4E costruiti dalla Fairchild-Canada
  • SBW-1: designazione usata per indicare 38 esemplari di SB2C-1 costruiti dalla Canadian Car & Foundry Corporation
  • SBW-1B: designazione usata per indicare 28 aerei costruiti dalla Canadian Car & Foundry Corporation per la Royal Navy conosciuti come Helldiver I in Gran Bretagna
  • SBW-3: designazione usata per indicare 413 esemplari di SB2C-3 costruiti dalla Canadian Car & Foundry Corporation
  • SBW-4E: designazione usata per indicare 270 esemplari di SB2C-4E costruiti dalla Canadian Car & Foundry Corporation
  • SBW-5: designazione usata per indicare 85 esemplari di SB2C-5 costruiti dalla Canadian Car & Foundry Corporation; un ulteriore ordine per la costruzione di 165 aerei di questo tipo non entrò in produzione
  • A-25A Shrike: versione per lo United States Army Air Corps priva dei ganci di arresto per l'atterraggio su portaerei e del meccanismo di ripiegamento delle ali, ne furono costruiti 900
  • Helldiver I: designazione usata dalla Royal Navy per indicare i 28 SBW-1B di costruzione canadese impiegati
Ultima modifica Lunedì, 03 Settembre 2018 17:26

Informazioni aggiuntive

  • Nazione: USA
  • Modello: Curtiss SB2C Helldiver
  • Costruttore: Curtiss-Wright Corporation
  • Tipo: Bombamento
  • Pubblicità:
  • Motore:

    Wright R-2600-8 Cyclone, radiale a 14 cilindri raffreddato ad aria, da 1.700 HP

  • Anno: 1943
  • Apertura alare m.: 15.16
  • Lunghezza m.: 11.18
  • Altezza m.: 4.01
  • Peso al decollo Kg.: 7.537
  • Velocità massima Km/h: 452 a 5.000 m.
  • Quota massima operativa m.: 7.650
  • Autonomia Km: 1.785
  • Armamento difensivo:

    2 cannoni da 20mm, 2 mitragliatrici

     

  • Carico utile Kg.: 907
  • Equipaggio: 2

Altro in USAF

Douglas A-26 Invader

Il Douglas A 26 Invader è un bimotore monoplano ad ala media, carrello retrattile di tipo triciclo anteriore, motori raffreddati ad aria.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us