Menu

Voenno Morski Musei

Voenno Istoricheski Muzei Voenno Istoricheski Muzei

Il museo si trova sul lungomare, vicino al porto di Varna; ripercorre la storia della navigazione bulgara, sul Mar Nero e sul Danubio ed è stato creato nel 1883, solo quattro anni dopo la creazione della Marina di Bulgaria

Il museo ha origine con la nascita stessa della marina militare bulgara ed è stato creato nel 1883, a 4 anni di distanza dalla creazione della flotta della marina del nuovo libero principato di Bulgaria, creata nel 1879. I primi pezzi esposti furono modelli dell'armamento e documentazione sulle tecniche navali in uso nel periodo.

L'idea stessa del museo subì continue evoluzioni e alla fine della Prima Guerra Mondiale a Varna si crearono le condizioni per la nascita di un museo in senso moderno: furono messi a disposizione degli spazi idonei e si fecero avanti degli sponsor per supportare le esigenze economiche della struttura.

L'apertura ufficiale del museo è datata 20 maggio 1923 ed era il primo vero museo navale di Bulgaria. Nel 1955 il museo passò sotto il controllo del Ministero della Difesa come parte del museo di storia militare della Bulgaria. Il compito previsto era di conservare ed esporre collezioni di armi navali, uniformi, mine, artiglieria navale e costiera, modelli di navi e decorazioni oltre a un grandissimo numero di fotografie.

Nel 1959 il museo cominciò ad acquisire nuovi pezzi, anche grazie a ritrovamenti archeologici, recuperi e restauri. Oggi può vantare un notevole numero di pezzi esposti, suddivisi in varie collezioni, ed è visitato ogni anno da un ottimo numero di appassionati.

I pezzi del museo sono suddivisi in collezioni:

  1. Armi bianche e armi da fuoco
  2. Armamenti navali, cannoni siluri e lanciasiluri
  3. Equipaggiamenti e strumenti navali
  4. Decorazioni, insegne, francobolli, sigilli e memorabilia
  5. Opere d'arte a tema, quadri, statue, placche e sculture
  6. Fotografie, album fotografici e filmati
  7. Documenti di archivio: memorie, certificati, mappe, schemi, diari
  8. Uniformi
  9. Bandiere e insegne
  10. Oggetti personali
  11. Modelli di navi, di parti di equipaggiamento e souvenir
  12. La sezione di archeologia subacquea
  13. Porti e installazioni terrestri
  14. Riparazioni navali
  15. Cantieri navali

Parte integrante del museo è la motosilurante "Druzki". La nave e le sue cinque gemelle furono costruite tra il 1904 e il 1908, primo nucleo della Marina Bulgara nel Mar Nero. Parteciparono alla guerra balcanica (1912-1913) ed effettuarono le prime azioni offensive della marina di Bulgaria. Durante la Prima Guerra Mondiale furono  usate soprattutto in compiti di ricognizione, posa di mine e azioni difensive e durante la Seconda Guerra Mondiale continuarono ad essere usate attivamente in compiti di scorta ai convogli di rifornimento.

La motosilurante "Druzki" è aperta al pubblico e visitabile come nave museo sin dal 21 novembre 1957.

Ultima modifica Sabato, 04 Marzo 2017 12:14

Informazioni aggiuntive

Articoli correlati

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us