Menu

Il cinema in guerra

La Seconda Guerra Mondiale è un argomento piuttosto popolare al cinema, uno di quelli che ogni tanto "tornano di moda". Ancora quando a guerra era in corso si giravano film sull'argomento, la televisione non era ancora diffusa ma il cinema era già un potente mezzo di informazione (e di propaganda).
Nell'immediato dopoguerra si è visto al cinema soprattutto il punto di vista dei vincitori, come era logico aspettarsi, ma sono stati realizzati anche film memorabili. In seguito produzioni molto interessanti, sia al cinema sia in televisione, hanno raccontato l'ultima guerra in modi sempre diversi, a volte riuscendo a convincere il pubblico, la critica e gli storici, più spesso molto meno.
Non è facile riuscire a realizzare un buon film ambientato nella Seconda Guerra Mondiale che sia rigoroso da un punto di vista storico e che non annoi mortalmente gli spettatori. Di solito la produzione con decisione a conquistare i favori del pubblico ma ci sono eccezioni e ci sono film molto ben fatti e rigorosi che hanno avuto anche un buon successo al botteghino.

In questa rubrica parleremo di tutte le produzioni che hanno come argomento importante il secondo conflitto mondiale, al cinema e in televisione senza trascurare i lungometraggi e il cinema di animazione. Andremo a stanare anche produzioni molto poco note e ci divertiremo a prendere benevolmente in giro tutti quei film di successo che incorporano errori storici.

Dunkirk

Dunkirk è uscito in sala alla fine di agosto del 2017 ed è uno dei più film sulla Seconda Guerra Mondiale mai realizzati.

Paths of Hate

Girovagando per la rete abbiamo trovato un lungometraggio di animazione veramente notevole. La lunghezza complessiva è di 10 minuti, è una realizzazione magnifica e merita di essere visto dall'inizio alla fine

Bastardi senza gloria

Anche se il film viene solitamente considerato appartenente al genere “guerra” ho delle perplessità dato che tutto quanto narrato nel film è farlocco, dal punto di vista storico, i personaggi sono poco credibili e l’episodio cuore del film non è mai accaduto. Fosse stato un "action movie" tipo missione impossibile forse mi sarebbe anche piaciuto.

U-Boot 96

U-Boot 96 è un film di guerra capolavoro, uno dei film del genere più belli di tutti i tempi, uno di quelli che riescono a conciliare una trama avvincente con un eccezionale realismo storico, appassionando lo spettatore dal primo minuto fino alla fine del film e riuscendo a coinvolgere anche i non appassionati.

Memphis Belle

Siamo nel 1943, l'Europa è quasi completamente occupata dalla Germania di Hitler e le potenze occidentali attaccano dall'aria. Dalle basi in Inghilterra decollano ogni giorno centinaia di giganteschi quadrimotore americani (l'aereo del film è un Boeing B17) che attaccano di giorno obbiettivi militari sull'Europa occupata.

L’uomo della croce

Siamo nel 1942 e l'esercito Italiano è impegnato nella campagna di Russia. Il protagonista del film, l'uomo della croce, è il cappellano militare del reparto (il film è dedicato dal regista, Roberto Rossellini a tutti i cappellani militari della Seconda Guerra Mondiale).

 

White Tiger

White Tiger è un film di guerra di produzione russa, molto ben curato nei particolari storici e destinato a piacere agli appassionati di pellicole storiche prodotte con cura.

Lettere da Iwo Jima

Un bellissimo film di guerra, come non ne vedevamo da tempo. Racconta le vicende di alcuni soldati senza diventare patetico o melodrammatico, riesce a cogliere il punto di vista del “nemico” presentandolo con ragionevole obiettività, rigoroso senza essere noioso. Poteva essere un capolavoro ma, pur essendo un ottimo film gli manca quel “qualcosa” per renderlo indimenticabile ma è un film da vedere.

Pearl Harbor

Pearl Harbor è un film uscito nel 2001. Film di guerra americano, ad alto budget, ha ricevuto parecchie nomination al Razzie Award del 2001 come peggior film, peggior attore (Ben Affleck) peggiore regia, peggior remake ed altre. Troviamo meritate tutte queste nomination perchè per molti aspetti il film è veramente pessimo.

Sottoscrivi questo feed RSS

 

Sezioni

Bibliografia e fonti

Le nazioni in guerra

Risorse & approfondimenti

Informazioni

Follow Us